06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci
Informativa:     Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento.     Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

rsu2018

CCNL Ricerca economico 1996 - 1997

logoaran21/11/1996
CCNL economico 1996 - 1997
CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO RICERCA - PARTE ECONOMICA - BIENNIO 1996/1997

INDICE

Art. 1 - Durata e decorrenza del contratto biennale

Art. 2 - Aumenti degli stipendi tabellari

Art. 3 - Personale con profilo/livello di ispettore generale e di direttore di divisione

Art. 4 - Effetti dei benefici

Art. 5 - Finanziamento del trattamento accessorio

Art. 6 - Risorse aggiuntive

Art. 7 - Indennità di Ente

Art. 1 - Durata e decorrenza del contratto biennale

1. Il presente contratto biennale concerne la parte economica e si riferisce al periodo 1gennaio 1996 - 31 dicembre 1997.

2.Per quanto non modificato dal presente contratto di rinnovo, continuano ad applicarsi le clausole della parte seconda, relative al trattamento economico, del CCNL, stipulato in data 7 ottobre 1996, i cui effetti sono estesi al biennio 1996-1997.

Art. 2 - Aumenti degli stipendi tabellari

1. Gli stipendi tabellari come stabiliti dall'art. 39, comma 1 del CCNL stipulato in data 7 ottobre 1996 sono incrementati delle seguenti misure mensili lorde:

dal 1 gennaio 1996

Profilo/livello

IV

L. 98.000

Profilo/livello

V

L. 89.000

Profilo/livello

VI

L. 81.000

Profilo/livello

VII

L. 74.000

Profilo/livello

VIII

L. 70.000

Profilo/livello

IX

L. 66.000

Profilo/livello

X

L. 63.000

dal 1 novembre 1996 ulteriori importi :

Profilo/livello

IV

L. 112.000

Profilo/livello

V

L. 101.000

Profilo/livello

VI

L. 93.000

Profilo/livello

VII

L. 85.000

Profilo/livello

VIII

L. 80.000

Profilo/livello

IX

L. 76.000

Profilo/livello

X

L. 72.000

dal 1 luglio 1997 ulteriori importi

Profilo/livello

IV

L. 74.000

Profilo/livello

V

L. 64.000

Profilo/livello

VI

L. 59.000

Profilo/livello

VII

L. 54.000

Profilo/livello

VIII

L. 50.000

Profilo/livello

IX

L. 48.000

Profilo/livello

X

L. 46.000

Art. 3 - Personale con profilo/livello di ispettore generale e di direttore di divisione

artt. 60 e 61 del DPR 30 giugno 1972, n. 748 e successive modificazioni ed art. 15, comma 1, della legge 9 marzo 1989, n. 88

1.Gli stipendi tabellari di cui all'art. 40, comma 1 del CCNL stipulato in data 7 ottobre 1996 sono incrementati delle seguenti misure mensili lorde:

dal 1 gennaio 1996

· Direttore di divisione

L. 113.000

· Ispettore Generale

L. 122.000

dal 1 novembre 1996

· Direttore di divisione

L. 130.000

· Ispettore Generale

L. 139.000

dal 1 luglio 1997

· Direttore di divisione

L. 81.000

· Ispettore Generale

L. 87.000

Art. 4 - Effetti dei benefici

1. Le misure degli stipendi risultanti dall'applicazione del presente contratto hanno effetto sulla tredicesima mensilità, sul trattamento ordinario di quiescenza, normale e privilegiato, sull'indennità premio di fine servizio, sull'equo indennizzo, sulle ritenute assistenziali e previdenziali e relativi contributi e sui contributi di riscatto.

Gli incrementi stipendiali di cui agli artt. 2 e 3 hanno effetto integralmente sulla determinazione del trattamento di quiescenza del personale cessato o che cesserà dal servizio, con diritto a pensione, nel periodo di vigenza del presente contratto di parte economica 1996/97, alle scadenze e negli importi ivi previsti. Agli effetti delle indennità di buonuscita e di licenziamento si considerano soltanto gli scaglionamento maturati alla data di cessazione dal servizio.

Trattamento accessorio

Art. 5 - Finanziamento del trattamento accessorio

1. Le risorse di cui all'art. 43, comma 1, del CCNL stipulato in data 7 ottobre 1996 sono incrementate, a decorrere dall'1.1.1997 di un importo pari allo 0.63% del monte salari riferito all'anno 1995 e relativo al personale destinatario del presente contratto e dal 31.12.1997, a valere dal 1 gennaio 1998, di un ulteriore importo pari allo 0.78% del medesimo monte salari.

2. Le risorse di cui al comma 1 sono ripartite proporzionalmente tra gli istituti ricompresi nell'art. 43, comma 2. In ogni caso gli incrementi della voce "compensi per il lavoro straordinario" di cui all'art. 43, comma 2, lettera a), non possono comportare aumenti del tetto complessivo di ore di lavoro straordinario effettuate nell'anno 1996.

3. Qualora gli Enti diano applicazione a quanto previsto dall'art. 6 del presente CCNL, la ripartizione di cui al comma 2 sarà disposta con l'esclusione della voce "produttività collettiva ed individuale", di cui all'art. 43, coma 2, lettera a) del CCNL stipulato in data 7 ottobre 1996.

Art. 6 - Risorse aggiuntive

1. Gli Enti che siano in linea con i processi di riorganizzazione previsti dal D. Lgs. n. 29/93 e che abbiano introdotto strumenti di programmazione e controllo dell'attività e di verifica dei risultati possono incrementare ulteriormente, con oneri a proprio carico, il finanziamento del trattamento accessorio nella misura dell'1% - come tetto massimo - del monte salari relativo all'anno 1995, riferito al personale destinatario del presente contratto. L'incremento potrà avvenire utilizzando le risorse che si rendano disponibili a seguito dei migliori risultati nell'andamento gestionale, correlati all'aumento dei rendimenti qualitativi e quantitativi dell'attività svolta nel contesto di un impiego più razionale delle risorse umane, senza pregiudizio delle finalità istituzionali degli Enti.

2. Le risorse aggiuntive di cui al comma 1 sono destinate dagli Enti ad incrementare il fondo di cui all'art. 43, comma 2, lettera e) del CCNL stipulato in data 7 ottobre 1996.

Art. 7 - Indennità di Ente

1. Le misure dell'Indennità di Ente di cui al comma 2 dell'art. 44 del CCNL stipulato in data 7 ottobre 1996 sono incrementate, a decorrere dal 1 gennaio 1997, dei seguenti importi lordi:

Dir. Gentile. r.e.

 

L. 322.000

Dir. Gentile. r.e.

 

L. 322.000

Profilo/livello

IV

L. 276.000

Profilo/livello

V

L. 248.000

Profilo/livello

VI

L. 212.000

Profilo/livello

VII

L. 184.000

Profilo/livello

VIII

L. 169.000

Profilo/livello

IX

L. 147.000

Profilo/livello

X

L. 129.000

2. Le somme di cui al comma 3 dell'art. 44 del CCNL non sono riassorbite dagli incrementi di cui al comma 1.

3. La disposizione di cui al comma 4 dell'art. 44 del CCNL continua ad applicarsi nel presente biennio

stampa

Torna in alto

rsu2018 263

 RSU 2015     RSU 2012

RSU 2007     RSU 2004

RSU 2002 ENEA

RSU 2001     RSU 1998

Copertura Infortuni
e Piano Assistenza UIL RUA

LOGO-Laborfin08-copertura-TESSERINA-UIL-RUA 2018 tesserina-uil-rua-salute-sito ruotata

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile

Personale Infermieristico
generali
bhitalia
Vai alla pagina

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile
Dirigenza Medica e Sanitaria
generali
Vai alla pagina

CENTRALITA’
ALLA RICERCA PUBBLICA

IL “DECALOGO"
DELLA UIL RUA
(delega ex art.13 Legge Madia)

2014 congresso manifesto orizzontale

logo DonnaNews

 LOGO-SERVIZI

I nostri esperti sono a disposizione
per chiarimenti in materia
di fisco e previdenza
Clicca qui per accedere

archivio 1archivio 2

archivio 3
archivio 4
archivio 5

fondoperseo

professionisti

webmail

rassegna stampa cnr

rassegna stampa miur

webgiornale

Top of Page