06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci

ISFOL sedeAl Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali On. Luigi di Maio
Al Presidente dell'INAPP Prof. Stefano Sacchi

Oggetto: richiesta di incontro su stabilizzazione del personale precario dell'INAPP.

Dic 07

simboli-comparti afam

A seguito della proclamazione dello stato di agitazione delle Istituzioni AFAM e dopo lo stralcio dagli emendamenti proposti presso le commissioni del Senato sul riordino del sistema Afam - soluzione del precariato e progressione della Docenza di II Fascia- la UIL RUA insieme alla FLCCGIL, CISL Università e UNAMS, ha indetto un presidio presso il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca.

Il presidio si è reso necessario per rendere giustizia alla dignità di chi ogni giorno lavora con passione nelle nostre istituzioni: negli anni abbiamo assistito a tante belle dichiarazioni, sistematicamente disattese, ed anche nel corso di questa legislatura abbiamo dovuto registrare una serie di occasioni mancate per la risoluzione dei problemi che affliggono da troppo tempo il nostro sistema AFAM.

Dic 01

simboli-comparti afamLa UIL RUA insieme alla FLCCGIL, CISL Università e UNAMS, a seguito della proclamazione dello stato di agitazione del settore AFAM, annunciano un presidio il giorno 6 DICEMBRE dalle ore 14:00 davanti il Ministero dell’Istruzione Ricerca e Università.

Nella giornata del 30 novembre il Senato ha approvato il maxiemendamento al disegno di legge di bilancio 2018, a fronte del quale dobbiamo registrare l’ennesima opportunità mancata dalla politica per il rilancio delle Istituzioni AFAM.

Nov 07

simboli-comparti afamLa Uil Rua insiema alle altre OO.SS. proclamano lo stato di agitazione del settore, pertanto, a fronte della mancata inclusione dei temi dell’AFAM nella manovra di bilancio 2018, condannano il perdurare di una situazione di stallo.

Nov 07

precari ricercaLa Uil Rua chiede con forza "la stabilizzazione di tutti i precari degli Enti Pubblici di Ricerca con il mantenimento in servizio fino alle stabilizzazioni". La richiesta arriva dalla Segretaria Generale del sindacato Uil per la Ricerca, Sonia Ostrica, dal presidio dei precari degli Epr che si tiene davanti a Palazzo Vidoni, sede del ministero la Semplificazione e la pubblica amministrazione. "Il dramma dei lavoratori che hanno sacrificato la loro vita e le loro aspirazioni, mettendo le proprie competenze a disposizione dello Stato, e che continuano a vivere un''esistenza precaria, va affrontato e risolto da subito a cominciare dalla legge di stabilità che è all''attenzione del Parlamento" scandisce la sindacalista. "La politica -incalza Ostrica- non può continuare ad ignorare questa vera e propria emergenza che stringe in una morsa un settore vitale per il futuro dell''Italia". "La Uil Rua -assicura la leader sindacale- continuerà a sostenere la battaglia per le stabilizzazioni dei precari che è, prima di tutto, una battaglia di giustizia, oltre che il primo e indispensabile passo per mettere in sicurezza la ricerca pubblica che rappresenta la vera energia per il progresso del Paese".

Nov 07

precari ricercaStabilizzare tutti i precari degli enti pubblici di ricerca con il mantenimento in servizio di tutti i lavoratori. E' quanto chiede la segretaria generale della Uil Rua Sonia Ostrica, presente al presidio dei precari degli enti pubblici di ricerca davanti a palazzo Vidoni, sede del ministero la Semplificazione e la  pubblica amministrazione. "Il dramma dei lavoratori che hanno sacrificato la loro vita e le loro aspirazioni, mettendo le proprie competenze a disposizione dello Stato e che continuano a vivere un'esistenza precaria - sostiene la sindacalista - va affrontato e risolto da subito a cominciare dalla legge di stabilita' che e' all'attenzione del Parlamento. La politica non puo' continuare ad ignorare questa vera e propria emergenza che stringe in una morsa un settore vitale per il futuro dell'Italia". La Uil Rua, conclude Ostrica, "continuera' a sostenere la battaglia per le stabilizzazioni dei precari che e' prima di tutto una battaglia di giustizia oltre che il primo e indispensabile passo per mettere in sicurezza la ricerca pubblica che rappresenta la vera energia per il progresso del Paese".

Nov 07

precari ricerca"Chiediamo la stabilizzazione di tutti i precari degli Enti Pubblici di Ricerca con il mantenimento in servizio fino alle stabilizzazioni". Lo chiede la Segretaria Generale della UIL RUA Sonia Ostrica dal presidio dei precari degli Enti Pubblici di Ricerca davanti a Palazzo Vidoni, sede del ministero la Semplificazione e la pubblica amministrazione.

"Il dramma dei lavoratori che hanno sacrificato la loro vita e le loro aspirazioni, mettendo le proprie competenze a disposizione dello Stato e che continuano a vivere un'esistenza precaria va affrontato e risolto da subito a cominciare dalla legge di stabilità che è all'attenzione del Parlamento - aggiunge la sindacalista -. La politica non può continuare ad ignorare questa vera e propria emergenza che stringe in una morsa un settore vitale per il futuro dell'Italia".

"La UIL RUA continuerà a sostenere la battaglia per le stabilizzazioni dei precari che è prima di tutto una battaglia di giustizia oltre che il primo e indispensabile passo per mettere in sicurezza la ricerca pubblica che rappresenta la vera energia per il progresso del Paese", conclude Sonia Ostrica.

Top of Page