06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci

Fed U S RSi è svolto oggi il primo incontro all'Aran relativo all'insediamento delle commissioni per la modifica degli ordinamenti e della classificazione del personale. La riunione odierna ha riguardato l'università, la prossima del 28 maggio p.v. riguarderà la ricerca.
Le Commissioni svolgeranno attività di analisi, di studi e approfondimenti tecnici che saranno propedeutici alla contrattazione nazionale.

Fed U S RCOMUNICATO STAMPA

FOCCILLO (UIL): GOVERNO RISCHIA DI CREARE UNIVERSITÀ DI "SERIE A" E DI "SERIE B"

"SUBITO UN CONFRONTO CON IL MINISTRO BUSSETTI SUL DECRETO ATTUATIVO DELL'ART. 1 DELLA LEGGE GELMINI"

simboli-comparti universitaUniversità. L'espansione delle risorse sia l'occasione per implementare il sostegno, ma anche la partecipazione

Apprendiamo dell'aumento del gettito all'Università di Trento che, grazie all'incremento del 12,4% delle tasse studentesche in bilancio, chiude in attivo con un notevole avanzo (21,4 milioni). Prendiamo poi atto dell'impegno del rettore a foraggiare i dipartimenti di eccellenza e ha investire nel piano strategico a lungo termine, nonché della doverosa promessa di abbassare le tasse se l'andamento positivo dovesse consolidarsi nei prossimi anni.

Fed U S RRoma, 29 marzo 2019
FEDERAZIONE UIL SCUOLA RUA (RICERCA, UNIVERSITÀ E AFAM)

UNIVERSITÀ: A CHIETI LE PROVE GENERALI DI PRIVATIZZAZIONE DEGLI ATENEI

AlessandrinoCon un giorno di ritardo rispetto alla tabella di marcia sono stati resi noti i risultati delle elezioni al CUN.

Il nostro dirigente sindacale dell'Università di Messina, Angelo Alessandrino, è stato eletto riportando un consenso persino superiore a quello già ottimo ottenuto nelle precedenti votazioni dai "nostri" candidati.

Siamo soddisfatti del risultato, ottenuto grazie all'attività di tutti i quadri sui posti di lavoro ed al sostegno di tutti gli iscritti, che ancora una volta riconoscono nella UIL un riferimento sicuro.

simboli-comparti universitaRoma, 27 luglio 2018
Egregi,
in allegato si invia un quesito ed il recente parere di risposta reso dall'Aran in materia di convocazioni di soggetti sindacali.
Il parere precisa che anche in merito alle semplici "informazioni" i soggetti sindacali da convocare sono solo quelli firmatari del contratto.
Come si leggerà nella nota, il parere è stato reso per un Ente di Ricerca: ma è ovvio che il suo contenuto abbia portata applicativa per tutte le altre Istituzioni destinatarie del CCNL del Comparto Istruzione e Ricerca, Università e Istituzioni Afam comprese.

UILRoma, 9 luglio 2018
COMUNICATO STAMPA

UNIVERSITA': UIL RUA, IN MATERIA DI RAPPRESENTATIVITA' SINDACALE CRESCE NUMERO RETTORI CHE SCELGONO DI VIOLARE PALESEMENTE REGOLE
"SI STA CREANDO UNA VERA E PROPRIA EMERGENZA DEMOCRATICA"

simboli-comparti universitaRoma, 29 maggio 2018
Le scriventi Organizzazioni Sindacali evidenziano la necessità che si proceda in tempi rapidi alla attivazione della contrattazione integrativa con puntuale applicazione del CCNL "Istruzione e Ricerca" in materia di relazioni sindacali.

simboli-comparti universitaRoma, 16 aprile 2018
Negli ultimi giorni di campagna elettorale per l'elezione delle RSU c'è sempre chi, per guadagnare un po' di consenso, è disposto a negare perfino la realtà.

In qualche Università c'è chi (indicando peraltro tra i firmatari dell'accordo dell'accordo del 30 novembre anche una sigla che non c'è, nel tentativo strumentale di presentarsi come l'unico soggetto "senza macchia"), scrive di un contratto con "aumenti da fame" e di affossamento "dei pochi diritti residuali dei lavoratori", omettendo l'importanza dell'azzeramento del decreto Brunetta e dei nuovi e significativi diritti, come i permessi e ferie solidali, il riconoscimento delle unioni civili, i 90 giorni per le donne vittime di violenza, ma anche il recupero di materie sottratte dal decreto Brunetta al confronto con i sindacati rappresentativi dei lavoratori, l'abrogazione delle fasce 25-50-25 ed altro ancora.

simboli-comparti universitaRoma, 9 aprile 2018
Scriviamo questo comunicato perché i lavoratori di Unife sono coinvolti in un'ennesima fase di cambiamento organizzativo, che ha avuto inizio quasi due anni fa, che si riteneva concluso ed invece continua a produrre effetti attraverso "assestamenti progressivi", in una sorta di "riorganizzazione perpetua".
La collaborazione e lo spiccato senso di responsabilità dimostrata dal personale non nasconde tuttavia un diffuso sentimento di incertezza e precarietà, amplificato dall'assenza di coinvolgimento sia dei lavoratori che delle rappresentanze sindacali, alle quali si chiede soltanto di ascoltare e approvare.

In quest'ultima fase, considerata dall'Amministrazione un ulteriore "aggiustamento", sono 6 le aree coinvolte, comprendenti 9 ripartizioni, 28 uffici e più di 70 unità di personale; alla fine risulta coinvolto quasi il 14% dell'organico.

Top of Page