06.487012506.87459039  nazionale@uilrua.it   Contattaci

enea sedeLa nostra Organizzazione ha nel proprio DNA il rispetto verso gli interlocutori , soprattutto se ricoprono un ruolo istituzionale, tale valore proprio di un sistema democratico non dovrebbe mai venir meno neanche quando il contraddittorio si fa aspro o quando il "gioco delle parti" entra nel vivo, purtroppo non accade sempre così e ieri la delegazione ENEA, a nostro avviso, ha oltrepassato il limite, anche quello della nostra pazienza.

Com'è noto dopo innumerevoli riunioni tecniche e due mesi di trattativa, quando l'epilogo della contrattazione integrativa sembrava ormai prossimo, la delegazione ENEA ha subordinato la firma dell'integrativo al sostanziale azzeramento del trasporto aziendale .

Sia al tavolo di trattativa che nelle partecipate assemblee del personale che hanno fatto seguito all'ingiustificata decisione della delegazione Enea, è stato chiesto all'ENEA di difendere "politicamente" la scelta del trasporto aziendale pagata dal bilancio, data la logistica difficoltosa ed unica dei nostri Centri nati sulla vocazione nucleare dell'ex CNEN.

CNR SEDEIl 24 giugno u.s. ha avuto luogo l'incontro "tecnico" tra l'Amministrazione e le OO.SS.
Prima di dare inizio alla discussione sugli argomenti all'ordine del giorno, la UIL ha chiesto all'Amministrazione di dare seguito alle rassicuranti e reiterate dichiarazioni del Presidente circa la volontà di continuare il processo di stabilizzazione, attraverso una programmazione triennale che ricomprenda ulteriori scorrimenti delle graduatorie dei bandi comma 2 e tutti gli aventi diritto con il requisito comma 1 (per quest'ultimi, infatti, ad oggi non sono ancora state individuate le adeguate soluzioni).
Sempre a tal fine è stato ricordato che per completare le procedure concorsuali per il personale avente il requisito del comma 2 dell'art. 20 del d.lgs. n. 75/2017, è necessario provvedere ad emanare bandi anche per il profilo Tecnico e per quello Amministrativo.

ISPRALo scorso 11 giugno 2019 si è tenuto un tavolo di contrattazione, confronto e informazione con l'Amministrazione avente il seguente Odg:

- Contrattazione integrativa su ipotesi nuovo Accordo sulla reperibilità;

- Confronto sui criteri generali dei sistemi di valutazione della performance;

- Regolamentazione del sistema di videosorveglianza sedi ISPRA

- Disciplinare in materia di telelavoro.

enea sedeCom'è noto la trattativa sul contratto integrativo tra OO.SS. rappresentative ed ENEA procede nel rispetto di un fitto calendario di riunioni concordato al tavolo.
Ai sensi della normativa vigente la contrattazione (iniziata ufficialmente il 22 maggio dopo numerose riunioni tecniche ) dovrà "esaurirsi" entro il 22 luglio, ma le parti si sono impegnate perché si arrivi a definizione entro il 10 luglio, in maniera di accelerare l'iter di approvazione (Revisori e Ministeri...) e dare applicazione ai contenuti normativi ed economici del nuovo integrativo, già da settembre-ottobre del corrente anno.
Diversamente dal solito ho scelto di non "uscire" con un comunicato o una nota informativa relativa ad ogni incontro ma di rimandare ad una nota unica con elementi certi (dopo l'incontro del 25 p.v.) , ho comunque inviato le prime bozze a tutti gli iscritti per eventuali osservazioni e ho convocato e svolto tre assemblee nei centri del Lazio mentre altre assemblee sono programmate in altri Centri.

CNR SEDEContinua il positivo sviluppo degli incontri programmati tra le OO.SS ed il CNR, in un clima di collaborazione tra le parti come già avvenuto nel tavolo tecnico dell'11 giugno u.s.

cra firenzeSi è svolto in data odierna la riunione con il Commissario Gian Luca Calvi e le OOSS. La delegazione Amministrativa è stata completata dal Dir.Gen. Antonio Di Monte e dai dirigenti Peronti e Incoronato.
Il Commissario (Consigliere giuridico per la ricostruzione di Amatrice) ha informato di aver ricevuto un mandato breve di 6 mesi di cui uno già trascorso. La struttura Commissariale è stata integrata da 2 sub commissari .
Il Commissario dopo aver esaminato il quadro dell'Ente ha individuato 3 principali criticità che rivestono carattere di urgenza a cui lui intende dedicarsi in modo prioritario: Scelta della sede Centrale, nomina Direttore Generale, situazione finanziaria dell'Ente.

Fed U S RA seguito degli accordi presi nell'incontro del 28 maggio u.s., si è svolta ieri la prima riunione presso il MIUR riguardante i temi specifici del settore Ricerca.
CGIL, CISL e UIL hanno illustrato i contenuti del documento unitario inviato nei giorni scorsi, e fatto precisazioni di dettaglio su alcuni singoli argomenti.
È stato chiesto innanzitutto di affrontare la discussione partendo dall'assunto che la ricerca pubblica non deve essere considerata spesa ma un investimento per il futuro del Paese e, conseguentemente, di sollecitare il Governo ad attuare politiche nazionali di ricerca a supporto di obiettivi strategici, potenziare le politiche di innovazione tecnologica, favorire sinergie tra ricerca pubblica e industria.
E' stata anche richiamata la necessità di prevedere finanziamenti specifici per il settore e garantire l'incremento dei fondi ordinari in occasione del rinnovo contrattuale per non far gravare l'incremento di spesa sui bilanci degli enti, già in evidente sofferenza.
Nel ribadire con forza la specificità dei nostri settori abbiamo evidenziato alcune criticità e proposte.

Fed U S RIn data odierna si è svolto il primo incontro all'Aran per l'insediamento della commissione per l'ordinamento professionale prevista all'art. 69 del CCNL 2016-2018 della sezione "Istituzioni ed Enti di Ricerca e Sperimentazione".

La Commissione, avrà il compito di analizzare ed approfondire i temi riguardanti la classificazione del personale e degli altri istituti connessi alla valorizzazione professionale, partendo dalla situazione contrattuale e normativa attuale. Le proposte e le soluzioni individuate dalla commissione, saranno riportate alle parti negoziali per la successiva contrattazione nazionale.

enea sedeSi è tenuta nella giornata di ieri una riunione con l'ENEA nella quale è stato firmato l'accordo sulla ripartizione delle risorse destinate ai benefici socio-assistenziali, la cui ipotesi di accordo ha superato il vaglio degli organi di controllo ai quali era stata sottoposta ai sensi dell'art. 40 bis dlg. 165/2001 e s.m.).

Alla firma dell'accordo ha fatto seguito l'ormai abituale informativa sui c.d. processi di "manutenzione organizzativa" di cui avrete riscontro sulle circolari dell'Ente in pubblicazione e ci è stato comunicato che il board dei direttori si è già riunito su indicazione del presidente, per valutare l'opportunità di modifiche all'attuale struttura organizzativa a partire dal 1 luglio 2019 (a quattro anno dalla precedente), non sono comunque attesi stravolgimenti (n.d.r.).
Sono in itinere anche le procedure, aperte all'esterno, per la copertura di un incarico dirigenziale (COMM) mentre relativamente alla procedura interna per REL ci sarebbe una sola candidatura, e poiché non è la prima volta che ciò accade, appare legittimo porsi qualche dubbio sulla credibilità che tali procedure hanno ormai, all'interno (n.d.r.).
Per tutte le posizioni ricoperte sarà naturalmente fissata una durata.

Fed U S RCOMUNICATO STAMPA

SABATO AD ANCONA SI INCONTRANO
IL MONDO DELLA RICERCA E DELLA SCUOLA
Convegno sui 20 anni di collaborazioni tra l'IRBIM-CNR di Ancona e il mondo della scuola con le conclusioni di Lorenzo Fioramonti Viceministro Istruzione Università e Ricerca e di Antonio Foccillo Segretario Confederale e Responsabile Ricerca Università ed Alta Formazione UIL

ANCONA - SABATO 25 MAGGIO ORE 9,00
SALA RIUNIONI AUTORITÀ PORTUALE

Top of Page