06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci
04 Ott 2019
CNR

CNR: Comunicato al personale 32/2019 - Salario accessorio, the neverending story

CNR SEDESALARIO ACCESSORIO - THE NEVERENDING STORY
by l'Amministrazione Centrale del CNR
GROTTESCO, PARADOSSALE MA VERO!

Sulla vicenda salario accessorio - che dopo annose attese di tutto il personale avrebbe dovuto avere in questi giorni il suo iter conclusivo - ci troviamo a dover certificare dei ritardi ingiustificati ed una carenza gestionale degli organi amministrativi del CNR, e dobbiamo pertanto constatare che non si è ancora messa la parola fine a questo annoso problema. Non vorremmo che questo ulteriore rinvio vada a minare le relazioni sindacali nel nostro Ente.

I nostri Dirigenti non hanno dimostrato di assicurare il rispetto dei diritti contrattuali dei lavoratori di tutti i livelli dell'Ente, che da oltre 11 anni attendono riconosciuto il proprio diritto alla riscossione del salario accessorio. Risale al lontano 2 Luglio 2008 l'ultimo Accordo Integrativo. Da allora, il nulla!

Quando tutto sembrava finalmente volgere verso la sottoscrizione degli accordi, nella giornata di martedì 01/10/2019 la UIL RUA veniva informata dell'esistenza degli ennesimi rilievi dei Ministeri Vigilanti.

Rilievi che stanno bloccando ancora una volta l'intesa loro sottoposta dal CNR.

A questo triste epilogo è legato il rinvio, per ben due volte, degli incontri fissati in precedenza, da parte dell'Amministrazione CNR.

Motivazione: ulteriori e reiterati rilievi! Paradossale!

La UIL RUA pur non condividendo parti fondamentali dell'intesa, aveva responsabilmente sottoscritto i 4 accordi - (2 riguardanti Ricercatori e Tecnologi dei Livelli I-III per i periodi 2010/13 e 2014/17 – 2 riguardanti Tecnici e Amministrativi dei Livelli IV-VIII per i periodi 2011/13 e 2014/2017) - motivando unicamente con note a verbale la propria insoddisfazione e contrarietà (si vedano i comunicati n. 54, 55 e 56 del 2018).

Anche nella nostra contrarietà su alcuni punti di merito la UIL RUA ha dimostrato sempre un l'atteggiamento proattivo nei confronti dell'Amministrazione Centrale, per concludere in maniera positiva l'annoso problema dell'accessorio, concedendo fiducia e tempo per ottemperare ai diritti dei lavoratori del CNR!

Tutto ciò, come sappiamo, ha avuto anche spiacevoli riflessi, nel clima interno alla nostra organizzazione e negli stessi rapporti con le altre componenti sindacali. L' unità sindacale è fondamentale per difendere i diritti di tutto il personale dell'Ente. Ed è intollerabile il mancato rispetto dei diritti contrattuali dei lavoratori da parte degli Organi istituzionali del CNR!

A questo punto emergono evidenti le responsabilità dell'Ente che nonostante i reiterati e forti richiami della UIL RUA ha continuato ostinatamente nella sua politica di "non ascolto".

La situazione che si è venuta a creare per i pagamenti del salario accessorio del CNR – che, lo ricordiamo ancora, essere compensi dovuti dall'Ente ed attesi dal Personale da quasi 10 anni – ha superato, dal nostro punto di vista, ogni limite di tollerabilità!!!

La UIL RUA non intende essere corresponsabile di una logica perversa del rinvio e chiede urgentemente al CNR un incontro risolutivo affinché non sia il Personale a pagare pegno per la posizione che l'Ente ha voluto assumere in fase di definizione di Accordo Integrativo.

La UIL RUA stigmatizza i colpevoli ritardi accumulati dall'Ente nella definizione degli accordi che, al contrario, dovrebbero sempre accompagnare tempestivamente un efficiente funzionamento dell'organizzazione e delle relazioni sindacali.

Next Step => MOBILITAZIONE!!

Federazione UIL SCUOLA RUA
"Ricerca Università Afam"
Coordinamento Nazionale CNR
Mario Ammendola

stampa

Torna in alto
Top of Page