speciale coronavirus

Mag 22

2020 05 22 ENEA notaQuesta mattina le OO.SS. e la direzione dell'Enea si sono incontrate per una riunione tecnica finalizzata ad appianare qualsiasi controversia e permettere all'ENEA tempi rapidissimi di applicazione dell'integrativo appena questo sarà "autorizzato" dagli organi competenti.

A tal proposito l'ENEA ha precisato che non sono arrivate comunicazioni da parte dei vigilanti, i trenta giorni hanno "ricominciato" a decorrere dal 15 maggio e comunque l'ENEA intende avere un'interlocuzione con Pubblica Amministrazione ed Economia e non ha alcuna intenzione di avvalersi del pur legittimo silenzio-assenso qualora al 15 giugno p.v. non fossero arrivate osservazioni.

Mar 13

enea sedeLa direttiva in oggetto, che si trasmette in allegato, dispone al p.3
"....In considerazione delle misure in materia di lavoro agile previste dai provvedimenti adottati in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, le pubbliche amministrazioni, anche al fine di contemperare l'interesse alla salute pubblica con quello alla continuità dell'azione amministrativa, nell' esercizio dei poteri datoriali assicurano il ricorso al lavoro agile come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa, fermo restando quanto previsto dall'articolo 1, comma 1, lettera e) del DPCM 8 marzo 2020..... ".

Mar 06

enea sedeLe scriventi Organizzazioni sindacali, pur prendendo atto delle prime iniziative dell'Amministrazione tese a fronteggiare la grave emergenza sanitaria, chiedono che l'ENEA attivi all'uopo, misure straordinarie, come sta avvenendo nel paese e anche negli altri enti di ricerca, anche in osservanza dei decreti del Governo e delle misure sia prescritte che raccomandate di massima cautela, in essi contenute.

Feb 13

enea sede

La firma apposta sulla pre-intesa relativa al Contratto Integrativo dell'ENEA rappresenta l'epilogo (in attesa del vaglio degli organi di controllo) di una trattativa estenuante durante la quale non sono mancati momenti di tensione tra le parti, a causa del "ricatto" dell'Agenzia che ha voluto integrare il trasporto aziendale nel contratto come pregiudiziale per il prosieguo della trattativa. Ogni tentativo è stato esperito per rendere meno "pesante" l'abolizione unilaterale di un servizio storico aziendale (o indennità sostitutive) che era un supporto di una delocalizzazione dei Centri ENEA.

Feb 05

enea sede

"BOCCIATA, ne usciamo con le ossa rotte e le tasche MOLTO più vuote"... questo uno dei pareri pervenuti, che abbiamo richiesto a tutti gli iscritti sulla pre intesa (da accogliere o rifiutare il 12 febbraio p.v.) e che abbiamo registrato.

Un'opinione e un disagio che si comprendono e che sono condivisi da altri colleghi, su una pre intesa che rischia di scontentare tutti ma sulla quale riteniamo doveroso precisare alcuni vantaggi e le molte difficoltà che abbiamo incontrato sulla parte integrativo vero e proprio e poi sulla questione trasporti.

Gen 28

enea sede

La riunione odierna tra ENEA ed OO.SS. avrebbe dovuto rappresentare l'epilogo di una trattativa lunga ed a tratti "acida" sul contratto integrativo e (per volontà dell'Agenzia) sulla trasformazione del trasporto casa – lavoro in trasporto "aziendale" e/o altre forme di "contributo" parzialmente pagati dai dipendenti.

Gen 27

enea sede

Come segnalato dalla scrivente Organizzazione nell'ultima riunione con la delegazione trattante dell'ENEA, continuano ad arrivarci quotidiane lamentele da parte dei dipendenti dell'agenzia in ordine ai comportamenti spesso strumentali ed ingiustificati messi in atto da RBM-Previmedical tesi ad evitare di rimborsare le spese previste dal piano sanitario e legittimamente sostenute dalle colleghe, dai colleghi e dai propri nuclei familiari.

Gen 14

enea sede

Ancora un nulla di fatto dalla prima riunione del 2020 tra OO.SS. ed ENEA su contratto integrativo e trasporto aziendale.

Alla solita informativa scarna e tardiva (in parte già oggetto di circolari) sull'ennesima "manutenzione organizzativa" e sulle sempre meno credibili procedure per identificare i futuri responsabili (spesso coincidenti con gli attuali n.d.r.), ha fatto seguito un'accesa quanto unilaterale, discussione sul costituendo consorzio per la costruzione del DTT sul quale l'ENEA non proferisce parola ma, a nostra conoscenza, continua a colpi di statuto, delibere e nomine ad "impegnare" il futuro dell'Ente e dei suoi dipendenti.

Top of Page