06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci
Informativa:     Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento.     Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

CREA

Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in agricoltura e l'analisi dell'Economia Agraria

Ago 04

CREARoma, 2 agosto 2017
Si è tenuto oggi al Mipaaf il programmato incontro tra il Ministro Martina, il Presidente del CREA e le OO.SS. in merito al processo di stabilizzazione del precariato dell'ente. Percorso avviato dalle scriventi OO.SS. con il presidio del 24/01 che portò ad un primo incontro con il Ministro il 07/03. Alla riunione hanno partecipato: il Ministro Martina, il Capo Dipartimento dott. Bianchi, il Capo di Gabinetto dott. Ferrara, il Presidente del CREA dott. Parlato, il Direttore Generale del CREA dott.ssa Marandola, i rappresentanti di FIR CISL, FLC CGIL, UIL RUA, ANPRI e USB. Il Ministro ha aperto la riunione dichiarando che l'incontro concordato prima della pausa estiva è utile per delineare le procedure che porteranno ad un "processo serio di stabilizzazione".

Lug 31

CREARoma, 31 luglio 2017
Apprendiamo dalla pagina facebook del CREA https://www.facebook.com/CREARicerca/ che il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 25 luglio 2017, ha deliberato la modifica dei requisiti per la candidabilità a membro del Consiglio Scientifico ed ha approvato la nuova versione del Disciplinare per lo svolgimento delle elezioni dei rappresentanti dei Ricercatori e Tecnologi.
Stigmatizzando ancora una volta il sistema di comunicazione adottato, che non informa in modo capillare la comunità scientifica e le OOSS, preme sottolineare come il CdA abbia fatto marcia indietro in merito ai requisiti richiesti per l'elettorato passivo (candidati) accogliendo la nostra richiesta contenuta nella lettera di diffida del 10 luglio scorso: http://uilrua.uilafam.it/images/DOCUMENTI/COMPARTI/RICERCA/CRA/2017/2017_07_10_regolmento_consiglio_diffida.pdf .

Lug 10

CREARoma, 10 luglio 2017
Apprendiamo dal sito che, con Delibera n° 5/2017, il CdA ha approvato il Regolamento per l'elezione dei componenti interni al Consiglio Scientifico del CREA, rispetto alla quale delibera si segnala quanto segue.
1. Il Regolamento confligge con quanto previsto nello Statuto dell'Ente all'art. 6 commi 1 e 2 dove si legge che i membri elettivi devono essere individuati fra i ricercatori e tecnologi dei Centri di ricerca e che il Regolamento deve contenere le modalità e i tempi di nomina dei componenti interni, senza altro aggiungere sui requisiti di partecipazione all'elettorato passivo (1).

Giu 26

CREARoma, 26 giugno 2017
Con la pubblicazione dei decreti Madia e la definizione dei criteri per la stabilizzazione sta emergendo il fenomeno precariato in tutta la sua portata, anche se i parametri di legge non consentono di considerare altre decine di precari che pure operano o hanno operato per anni presso le strutture, ma attualmente non hanno i requisiti.

Mar 29

CREARoma, 29 marzo 2017
La scrivente O.S. ha più volte sollecitato sia per vie brevi che formalmente l'attivazione della procedura prevista dai CCNL vigenti in merito all'obbligo di trasmettere per via telematica alle OO.SS. l'elenco nominativo degli iscritti.
Il CCNL prevede che la trasmissione alle OO.SS. avvenga mensilmente; sarebbe sufficiente anche una trasmissione effettuata trimestralmente, come descriveva il precedente CCNL, ma è non più accettabile l'omissione totale di ogni trasmissione.
L'atto è dovuto ai fini della rilevazione sia dei pensionamenti che delle dimissioni, ma soprattutto ai fini della avvenuta registrazione ed imputazione delle trattenute a seguito della trasmissione di deleghe sindacali, procedura importante per la rappresentatività e che nel CREA è inspiegabilmente complicata da ottenere a livello istituzionale. L'assenza di tale certificazione ci rende difficile anche la verifica dell'attribuzione nell'ente delle prerogative sindacali in termini di permessi.

Mar 07

CREACome convenuto nel corso degli incontri scaturiti a seguito del Presidio indetto da FLC CGIL, FIR CISL, UIL RUA, del 24 gennaio u.s., si è svolto il 7 marzo presso il Mipaaf, un incontro convocato dall'On. Ministro Maurizio Martina, sulle problematiche del CREA con lo scopo di avviare un tavolo di confronto per definire un percorso per il superamento del precariato CREA.

Feb 27

CREACon 3 giorni di ritardo per motivi "di forza maggiore" è ripresa la contrattazione sul odg precedentemente annunciato

Feb 03

CREASi è svolto in data 3 febbraio l'incontro tra le delegazioni CREA e OOSS per un confronto sui futuri sviluppi dell'Ente anche alla luce dello sblocco dei percorsi di riforma dell'Ente e il re-insediamento del Commissario a seguito del nuovo DPCM.
Il CREA ha inoltrato le versioni definitive dello Statuto e del Piano di riorganizzazione dopo le varie richieste di modifica effettuate dal Consiglio di Stato, dalle Commissioni parlamentari e approvate, in parte, dal Ministero vigilante.

Feb 02

CREACome convenuto nel corso dell'incontro del 24 gennaio, scaturito dal Presidio indetto da FLC CGIL, FIR CISL , UIL RUA, si è svolta oggi la prevista riunione presso il Mipaaf con la partecipazione del Dott. Bianchi, Dott. Cacopardi, Dott. Parlato e Dott.ssa Marandola al fine di fornire un aggiornamento puntuale sul percorso di riorganizzazione e stabilizzazione dell'Ente.
Intervento introduttivo del Capo Dipartimento Luca Bianchi

Gen 24

CREAIn data 24 gennaio u.s. alle ore 10,00 si è tenuto nello spazio sottostante il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali il presidio del personale CREA indetto dalle sigle sindacali confederali. Alle ore 12,00 le delegazioni delle Organizzazioni sindacali sono state ricevute dal capo della segreteria del Ministro Dr. Angelo Zucchi e dal Capo Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca Dr. Luca Bianchi.

Le organizzazioni sindacali hanno fatto presente lo stato di enorme disagio che l'Ente sta vivendo dall'avvio del 2017 e alcune problematiche presenti da diverso tempo.

Gen 23

CREACome è noto dallo scorso 1° gennaio 2017 il CREA è entrato in gestione provvisoria. Le ragioni di questo provvedimento sono note. A seguito della mancata approvazione dello Statuto entro il termine del 31 dicembre 2016, provvedimento atteso da mesi, nonché della contestuale scadenza del mandato del Commissario Straordinario e la mancata approvazione del Bilancio preventivo 2017, è d'obbligo, in termini di legge la gestione provvisoria riferita al 2016.
Tale situazione concretamente significa, per tutte le Strutture, il blocco delle attività con la contestuale impossibilità per i Direttori di struttura di procedere alla sottoscrizione di accordi, ordini di servizi, forniture e contratti di lavoro a termine, con la sola possibilità, in casi di estrema urgenza, di affidare l'adozione di eventuali provvedimenti esclusivamente all'Amministrazione centrale, contestualmente non sono possibili acquisizioni di progetti di ricerca. Il tutto con una ricaduta pesantissima in termini svolgimento delle attività istituzionali e di credibilità dell'Ente.

Copertura Infortuni
e Piano Assistenza UIL RUA

LOGO-Laborfintesserina-uil-rua-sito tesserina-uil-rua-salute-sito ruotata

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile

Personale Infermieristico
generali
bhitalia
Vai alla pagina

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile
Dirigenza Medica e Sanitaria
generali
Vai alla pagina

CENTRALITA’
ALLA RICERCA PUBBLICA

IL “DECALOGO"
DELLA UIL RUA
(delega ex art.13 Legge Madia)

RSU 2015 UILRUA small

2014 congresso manifesto orizzontale

logo DonnaNews

 LOGO-SERVIZI

I nostri esperti sono a disposizione
per chiarimenti in materia
di fisco e previdenza
Clicca qui per accedere

archivio 1archivio 2

archivio 3
archivio 4
archivio 5

fondoperseo

professionisti

webmail

rassegna stampa cnr

rassegna stampa miur

webgiornale

Top of Page