10 Ott 2012

INRAN: CGIL CISL UIL chiedono un nuovo incontro urgente al Ministro Catania per emendare la legge di soppressione INRAN e per un confronto sui decreti attuativi

Onorevole Ministro,
Le chiediamo un incontro urgente finalizzato alla verifica delle possibili soluzioni per la vertenza INRAN/ENSE/INCA a Lei ben nota.

E' di questi giorni infatti la notizia che si sta procedendo alla predisposizione di un testo normativo che potremmo definire "spending review 2".

Alla luce della Sua disponibilità nell'ultimo incontro del 18 settembre u.s. riteniamo necessario un confronto con la S.V., finalizzato a valutare quali possibilità ci siano per modificare l'art. 12 del DL 95/12, recuperando l'ex ENSE e l'INCA, che la legge ha pesantemente maltrattato.

Con l'occasione si rappresenta di aver già prodotto la richiesta, indirizzata ai vertici amministrativi del Suo dicastero, dr. Serino e dr. Vaccari, di aprire un tavolo di confronto in merito ai decreti di cui al comma 3 del suddetto art.12, finalizzati all'individuazione delle risorse umane, strumentali e finanziarie da trasferire al CRA e all'Ente Nazionale Risi.

I decreti avrebbero dovuto essere emanati entro lo scorso 5 ottobre, e a tutt'oggi le scriventi OO.SS. non hanno ricevuto nessuna convocazione, che con la presente nota nuovamente si sollecita.

Certi della Sua attenzione e di un veloce riscontro, Le anticipiamo che per il giorno 17 ottobre è previsto un nuovo presidio presso il Suo dicastero.

Distinti saluti.

FLC CGIL
Angela Imperi
FIR CISL LAZIO
Antonella Papale
UIL RUA
Sonia Ostrica

stampa

Torna in alto
Top of Page