06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci
Informativa:     Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento.     Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

banner congresso

Mar 11  

ENEA: Comunicato al personale

enea sedeRoma, 11 marzo 2018
Nella riunione tra ENEA ed OO.SS. del 9 marzo ci è stato comunicato l'imminente avvio delle procedure per la selezione dei due capi divisione , dei responsabili dell'amministrazione (GTF) e della struttura di supporto (STS) del costituendo dipartimento per l'efficienza energetica ... (ex UTEE), mentre la selezione dei capi laboratorio (aperta anche al di fuori del dipartimento) avverrà in rapida sequenza.
Ci sono state comunicate inoltre alcune modifiche organizzative, quali l'inclusione in staff al Dipartimento della Fusione delle attività relative alla Superconduttività e ad Eurofusion e altre di minore impatto che saranno comunque oggetto di comunicazione a tutto il personale da parte dell'Ente.

Con riferimento al piano triennale del fabbisogno ed alle prossime assunzioni, siamo stati informati che è di prossima emissione un bando pubblico per l'acquisizione di un dirigente tecnologo (livello I) per coprire la posizione di responsabile delle relazioni poiché nei prossimi mesi scadrà il rapporto di collaborazione tra ENEA ed Autorità per l'energia ed il gas in virtù del quale , si ricorderà con procedura unica in tutto il pubblico impiego, l'ENEA si avvale tuttora della collaborazione dell'attuale responsabile titolare di incarico dirigenziale (anche esso in scadenza n.d.r.) presso l'Autorità.
La modalità adottata del bando pubblico testimonia l'evidente convinzione del presidente circa l'assenza di analoga competenza all'interno e, considerato l'elevato costo di un primo livello che graverà interamente sulle risorse dedicate al reclutamento, anche l'esplicita rinuncia all'assunzione di un paio di "giovani" ricercatori . A nostro avviso inoltre, non serve un veggente per immaginare chi vincerà il concorso... lasciando tutto immutato.

In merito ai concorsi in via di espletamento, le commissioni stanno operando sia sulle 320 domande accettate per Tecnologi che sulle 2260 per ricercatori, valutando i titoli... previsione dell'amministrazione per la chiusura della fase concorsuale luglio p.v. (? n.d.r.), stesso periodo nel quale il TAR Lazio emetterà il giudizio di merito sui concorsi per "diplomati" e si capirà che fine faranno.
Per quanto riguarda l'assunzione delle colleghe e dei colleghi già in graduatoria quali vincitori del concorso bandito ai sensi della lg. 125/2013, il contratto collettivo nazionale, la cui pre intesa è stata recentemente firmata all'ARAN, consente in applicazione dell'art. 81 c.7, di superare il dubbio interpretativo circa il riconoscimento dell'anzianità pregressa, ferie ecc...che è la causa del ritardo nell'assunzione.
Il dubbio viene risolto a favore del lavoratore che potrà conservare le proprie prerogative maturate (anzianità di servizio, TFR, ferie ecc...).L'ENEA ha quindi dichiarato che appena ci sarà la firma definitiva sul CCNL procederà alle assunzioni ... previsione aprile-maggio p.v.
Sulle stabilizzazioni la recente delibera adottata dal C.d.A. conferma la data di settembre 2018 per l'immissione in ruolo di chi potrà fruire del c.1 art. 20 lg. 75/2013 mentre i concorsi con riserva di posti (c. 2... assegnisti...) sono stati previsti per il prossimo anno nonostante le insistenze da parte sindacale per un anticipo delle procedure.

Una lunga e articolata discussione ha fatto seguito alla nostra richiesta di utilizzo dell'art.22 c. 15 lg. 75/2017 per risolvere anche le situazioni di sottoinquadramento di chi, attualmente collocato in profili professionali diversi, è in possesso dei requisiti per l'accesso dall'esterno, a quelli di ricercatore e/o tecnologo ed alla richiesta di attuazione dell'art. 52 che prevede la possibilità del cambio di profilo in invarianza di livello.
La delegazione ENEA ha dichiarato di non poter prendere impegni in tal senso in assenza di un "passaggio in C.d.A", ha tuttavia ribadito la volontà di utilizzare la norma "essenzialmente" per le carriere degli attuali ricercatori e tecnologi (ricordiamo 30 passaggi nel 2018; 17 nel 2019 e 18 nel 2020).
E' stato dichiarato dall'amministrazione che si ha consapevolezza della situazione e che è stata "registrata l'esigenza" , che " si vogliono trovare a medio termine soluzioni" e per questo "si sta procedendo ad un monitoraggio sulle professionalità e sul lavoro svolto dai singoli, che consenta di determinare gli strumenti idonei", in particolare dovranno essere sensibilizzati i "responsabili" nella scelta delle prossime figure professionali oggetto di selezione concorsuale.

Pur convinti delle legittime aspettative generate da dieci anni di blocco dei contratti e delle carriere che gli esigui numeri a disposizione non potranno soddisfare, ci siamo dichiarati non soddisfatti della risposta e continueremo a tenere viva la nostra istanza, anche attraverso l'utilizzo dei nuovi strumenti contrattuali (Commissione per la revisione dell'ordinamento...). E' nostra convinzione ,infatti, che i problemi debbano essere esaminati globalmente e che presidente ed amministrazione ci hanno dimostrato che , quando si vuole davvero, le soluzioni si possono trovare (ricordiamo ad esempio una riorganizzazione effettuata ancora in fase commissariale, i vari incarichi dirigenziali assegnati, ma anche le pregresse quote di finanziamento ordinario recuperate dal MIUR, le ormai imminenti stabilizzazioni così come le singolari convenzioni con l'Autorità energia e gas, ecc...).

La discussione si è spostata infine sul Telelavoro e ci è stato comunicato che per le 42 nuove richieste ammesse e già pubblicate, inizieranno a breve le verifiche dell'idoneità della postazione a cura dei colleghi ISER. Relativamente alle richieste di rinnovo, la valutazione di quattro di esse è stata "sospesa" per esigenze organizzative palesate dal responsabile che pur riconoscendo l'attività come telelavorabile ha lamentato difficoltà nella gestione dell'Ufficio in caso di contemporanea assenza di più lavoratori.
Le domande saranno comunque oggetto di riesame tra tre, quattro mesi... seguiremo anche questa vicenda per evitare eventuali deplorevoli discriminazioni tra colleghe/i.
Tutte le atre sono state rinnovate.
Si è comunque condivisa l'esigenza di una revisione del regolamento (ricordiamo sperimentale n.d.r.), con l'introduzione anche dei principi del "lavoro agile" sul quale il CUG ha già effettuato uno studio sul miglioramento delle condizioni di lavoro che si otterrebbero con la sua applicazione.
Ci aggiorneremo sull'argomento... come pure è prevista una riunione specifica sui temi della sicurezza, la cui salvaguardia in alcuni centri necessita di interventi decisi e non più procrastinabili.

Relativamente alle "manovre in corso" per il trasferimento di molti colleghi dal Centro di Saluggia ai locali affittati da ENEA presso l''"Environment center" di Torino, su nostra precisa domanda è stato ribadito dall'amministrazione che, chi si trasferirà si occuperà essenzialmente di "efficientamento energetico" e che sarà indispensabile conservare un nucleo ENEA presso Saluggia (es. sala controllo emergenze, ISER, radioprotezione n.d.r.), quanto ai cambi d'organico in corso, a breve saranno formalizzati quelli riguardanti i 22 "consensuali" mentre si stanno cercando di risolvere un paio di casi di personale non proprio convinto...

Ai dipendenti della Sede centrale impossibilitati a recarsi al lavoro nei giorni in cui Roma è restata "bloccata" dalla neve sarà concesso di recuperare l'assenza con le medesime modalità concesse ai colleghi dei Centri di Frascati e Casaccia che invece sono rimasti chiusi nelle "bianche giornate".

La nostra amministrazione ha fissato per i prossimi giorni un appuntamento con dirigenti dell'ARAN per chiarirsi le idee circa l'applicazione di alcuni aspetti della normativa introdotta dal nuovo contratto (preoccupante n.d.r.) e finalmente sembra aver superato positivamente il problema della copertura del tempo necessario allo spostamento per servizio dal e per il proprio domicilio anziché da centro a centro... si aspetta formalizzazione....
Prossimi appuntamenti 26 marzo e 12 Aprile con l'ENEA mentre sul contratto, sulle prossime elezioni per le RSU e... non solo, la UIL RUA ha già convocato assemblee aperte a tutto il personale per il prossimo mercoledì 14 a Frascati, per il 22 p.v. in Casaccia e altre ne organizzerà negli altri Centri superando anche la difficoltà di trovare una sala adeguata (sede)... Vi aspettiamo tutti!

Marcello Iacovelli

stampa

Torna in alto

rsu2018 263

 RSU 2015     RSU 2012

RSU 2007     RSU 2004

RSU 2002 ENEA

RSU 2001     RSU 1998

Copertura Infortuni
e Piano Assistenza UIL RUA

LOGO-Laborfin08-copertura-TESSERINA-UIL-RUA 2018 tesserina-uil-rua-salute-sito ruotata

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile

Personale Infermieristico
generali
bhitalia
Vai alla pagina

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile
Dirigenza Medica e Sanitaria
generali
Vai alla pagina

CENTRALITA’
ALLA RICERCA PUBBLICA

IL “DECALOGO"
DELLA UIL RUA
(delega ex art.13 Legge Madia)

2014 congresso manifesto orizzontale

logo DonnaNews

 LOGO-SERVIZI

I nostri esperti sono a disposizione
per chiarimenti in materia
di fisco e previdenza
Clicca qui per accedere

archivio 1archivio 2

archivio 3
archivio 4
archivio 5

fondoperseo

professionisti

webmail

rassegna stampa cnr

rassegna stampa miur

webgiornale

Top of Page