21 Mag 2013

ISPESL: Finalmente chiusi gli accordi: Integrativo 2010, Fioroni 2011/2012 e BSA 2013

L'incontro di delegazione tenuto nella giornata del 20 maggio ha portato alla chiusura in via definitiva dell'accordo relativo all'accessorio 2010, alla firma dell'ipotesi di accordo per la "Fioroni" anni 2011 e 2012, alla chiusura dell'accordo per i Benefici Socio-Assistenziali 2013 ed alla firma del verbale d'intesa sulla formazione.

Fioroni 2011/2012 – nuovo accordo – fioroni 2010 residuo

Per quanto riguarda l'ipotesi di accordo per la "Fioroni" relativa agli anni 2011 e 2012, con senso di responsabilità abbiamo firmato per far pagare degli emolumenti attesi da tempo dal personale, ma abbiamo dovuto mettere una nota a verbale, il cui testo si riporta in calce alla presente, per rimarcare la mancata approvazione di norme di tutela che pure l'amministrazione aveva proposto. L'amministrazione ha confermato che i pagamenti in acconto verranno fatti secondo le cifre ed il calendario che segue, salvo il conguaglio finale che sarà soggetto alla chiusura definitiva dell'accordo, ovvero dopo la registrazione dell'accordo da parte dei vigilanti.

2013 05 21 UILRUA ISPESL comunicato accordi 2010 fioroni tab 1

Si ricorda che, in base ad una precedente comunicazione dell'amministrazione, a settembre dovrebbe essere inoltre pagata una ulteriore quota della Fioroni 2010, che porterebbe ad un erogato totale del 96%.

Accordo Integrativo 2010

A seguito della firma dell'accordo il personale percepirà, per l'aumento dell'indennità di ente mensile e "una tantum", le seguenti cifre con pagamento a Giugno 2013:

2013 05 21 UILRUA ISPESL comunicato accordi 2010 fioroni tab 2

Dal 2010 decorrerà la perequazione dell'indennità di ente annuale, solo per gli assunti dopo il 1996, con arretrati in pagamento a Giugno 2013:

2013 05 21 UILRUA ISPESL comunicato accordi 2010 fioroni tab 3

Inoltre sarà pagata sempre a giugno la quota residua relativa all'incentivazione 2010 (04-06) e gli eventuali residui delle indennità 2010 pagate in acconto.

Per quanto riguarda le opportunità di sviluppo professionale previste dal contratto integrativo, ricordiamo che per il personale dei livelli IV – VIII sono attesi concorsi interni ex artt. 53 e 54 come indicato nelle seguenti tabelle:

Articolo 53 – Gradoni economici per il personale apicale nel profilo:

2013 05 21 UILRUA ISPESL comunicato accordi 2010 fioroni tab 4

Articolo 54 – Progressioni di livello nel profilo:

2013 05 21 UILRUA ISPESL comunicato accordi 2010 fioroni tab 5

Per il personale dei livelli I – III, oltre ai conguagli per l'incremento dell'indennità per oneri specifici è prevista la selezione per l'anticipazione di fascia con requisiti posseduti al 31/12/2009.

L'emanazione dei relativi bandi dovrebbe avvenire entro giugno.

Sono previsti 62 passaggi di livello per Ricercatori e Tecnologi di cui 3 posti per scorrimento della graduatoria per primo ricercatore biologo, e 59 nuovi concorsi interni ex art. 15 come da tabella seguente.

2013 05 21 UILRUA ISPESL comunicato accordi 2010 fioroni tab 6

Tale procedura sarà attivata solo dopo l'autorizzazione formale da parte della Funzione Pubblica sull'utilizzo delle risorse del turn over 2008.

Anche le nuove assunzioni per scorrimento delle graduatorie esistenti ed i nuovi concorsi, per un totale di 63 posti, sono subordinate all'emanazione del provvedimento autorizzativo.

Benefici Socio Assistenziali 2013

Per quanto riguarda i Benefici Socio Assistenziali 2013, l'accordo firmato esclude il rimborso dei farmaci e prevede, a differenza del vecchio accordo, copertura solo per il dipendente e per i familiari fiscalmente a carico, compresi i figli fino a 26 anni.

Formazione

In ultimo, nella discussione relativa al verbale d'intesa sulla formazione, le OO.SS. hanno nuovamente rappresentato le peculiarità dei bisogni formativi del personale tecnico-scientifico.

Abbiamo illustrato la difficoltà di questo personale ad accedere a corsi specifici come, ad esempio, quello per ispettori SGS (che inizia il 27), per i quali la comunicazione è stata carente e le procedure di accesso quantomeno oscure.

Le OO.SS. si sono limitate pertanto esclusivamente a prendere atto di quanto elaborato dall'ente per il piano formativo 2013-2015, precisando che permangono grosse problematiche sia nella rilevazione dei fabbisogni che nella trasformazione di questi in un effettivo piano formativo; in particolare abbiamo evidenziato la necessità di acquisire capillarmente le richieste della base tecnico-scientifica tanto che per il piano 2014-2016, l'ente si è impegnato espressamente al riguardo.

A margine dell'incontro abbiamo sollecitato l'ente ad attivarsi per una rapida emanazione delle procedure di mobilità orizzontale per tutti i livelli (artt. 52 e 65).

UIL RUA INAIL
Marco Di Luigi

NOTA A VERBALE UIL RUA - accordo Legge 300/2000 "Fioroni" – anni 2011- 12

La scrivente O.S. rappresenta quanto segue, con nota che costituisce parte integrante dell'accordo.

1. La UIL firma l'accordo relativo all'attribuzione dei benefici relativi alla L. 388/2000 (Fioroni) per gli anni 2011 e 2012, accordo che permette il pagamento di emolumenti arretrati attesi da tempo dal personale del Settore Ricerca, ma ritiene necessario rappresentare il rammarico per l'occasione perduta del mancato – e gratuito – miglioramento del testo.

Apprezzabile l'operato dell'amministrazione, che in un primo testo – come da richiesta UIL – aveva previsto una procedura di maggior tutela, finalizzata al riesame della valutazione, nel caso in cui il punteggio assegnato fosse pari a 0 o 1 (per la quota del 40% dei benefici in parola, ovvero quella assoggettata a valutazione individuale). Purtroppo da parte di altra OO.SS. è arrivata la richiesta di cassare l'articolo, con motivazioni a nostro avviso opinabili ("sono pochi i lavoratori interessati"), con ciò privando tutto il personale di uno strumento di garanzia che nulla costava: il tavolo sindacale ha quindi deciso a maggioranza per la cancellazione dell'articolo, e per questa ragione ci auguriamo che nessun dipendente debba trovarsi in condizione di avere valutazioni basse, che non sarebbero appellabili.

2. La UIL RUA conferma quanto già rappresentato in precedente nota a verbale, ovvero che risulta persistere una eccessiva arbitrarietà nella valutazione individuale da parte del responsabile della struttura, oltre che una eccessiva differenziazione nelle quote relative a detta valutazione individuale.

stampa

Torna in alto
Top of Page