21 Apr 2020

INAPP - Richiesta di incontro

2020 04 21 INAPP richiesta incontroAl fine di raggiungere il primario obiettivo di ridurre la presenza dei dipendenti pubblici negli uffici e di evitare il loro spostamento, l'articolo 87 del recente DL 18/2020 ("Cura Italia") ha stabilito che "il lavoro agile è la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni", indicando le attività indifferibili come le uniche da assicurare, se necessario, attraverso la presenza fisica dei lavoratori negli Enti e/o negli uffici da cui dipendono.

A tal proposito, la Circolare N. 2/2020 del Ministro della Funzione Pubblica, assegna espressamente alle relazioni sindacali, presso ciascuna Pubblica Amministrazione, "nel rispetto della disciplina normativa e contrattuale vigente", il compito di "definire gli aspetti di tipo organizzativo e i profili attinenti al rapporto di lavoro (...), previo confronto sotto tale aspetto con le organizzazioni sindacali.". Inoltre, nel Protocollo in oggetto, Ministro e OOSS Confederali hanno convenuto "sulla opportunità, per il periodo di emergenza, che le amministrazioni promuovano modalità di comunicazione e di confronto con le rappresentane sindacali sui punti del presente protocollo al fine di condividere informazioni e azioni volte a contemperare la necessità di tutela del personale e dell'utenza, con quella di garantire l'erogazione di servizi pubblici essenziali e indifferibili".

In tale quadro, mutato per poter rispondere in modo efficace all'emergenza in corso, le norme riaffermano comunque il ruolo centrale delle relazioni sindacali per tutto quanto attiene il rapporto di lavoro dei dipendenti pubblici.

Per quanto sopra richiamato, FLC CGIL, CISL FSUR, UIL Scuola RUA chiedono un incontro, da tenersi mediante videoconferenza, per confrontarci sull'applicazione di quanto sopra segnalato e verificare la necessità di adeguare ed integrare le attuali modalità applicative, in stato di lavoro agile, di alcuni istituti contrattuali alle mutate condizioni lavorative dettate dalle norme in vigore.

Infine, l'incontro potrebbe anche essere utile per iniziare a ragionare su un possibile percorso finalizzato alla ricomposizione del tavolo negoziale in merito alla contrattazione integrativa di ente.

Si resta in attesa di cortese urgente riscontro. Cordialmente.

FLC CGIL
Nicola Angelini
FSUR CISL
Rita Cetorelli
Fed UIL Scuola RUA
Enrico Sestili

stampa

Torna in alto
Top of Page