29 Apr 2020

INFN: Comunicato al Personale

2020 04 29 INFN comunicato al personaleIl giorno 27 aprile alle ore 14.00 si è svolto, in remoto, l'incontro tra la delegazione INFN composta dal Dr. P. Campana, Presidente della delegazione trattante, dal Dr. R. Carletti Direttore Affari del Personale, dal Dr. B. Quarta Direttore Generale, dal Dr. Oscar Adriani Direttore della Sezione di Firenze e le OO.SS. Nazionali di categoria CGIL - CISL - UIL - Gilda, sui seguenti temi all'odg:

EMERGENZA CORONAVIRUS
Sull'argomento, richiesto come prioritario dalle OO.SS., è intervenuta la Dott.ssa M. Dalla Vecchia che ha illustrato le misure messe in atto dall'INFN, anche in riferimento al protocollo, condiviso tra Governo e Parti Sociali il 24 aprile u.s., al fine di regolamentare le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro (in particolare in previsione della "Fase 2").

Alla illustrazione delle linee dell'INFN sono seguiti i commenti e le proposte delle OO.SS. Obiettivo prioritario si conferma essere quello di coniugare la prosecuzione delle attività lavorative con la garanzia di condizioni di sicurezza dei lavoratori e conseguentemente di sanificazione e salubrità degli ambienti di lavoro e di rispetto rigoroso delle modalità lavorative necessarie a tale fine.

Il lavoro "agile" a distanza (Smart work) continua ad essere la modalità prioritaria anche nella fase di progressiva riattivazione del lavoro, anche perché rivelato utile e modulabile strumento di prevenzione e di produzione delle attività.

Ciò fermo restando la necessità che il datore di lavoro garantisca adeguate condizioni di supporto al lavoratore e alla sua attività (assistenza nell'uso delle apparecchiature, modulazione dei tempi di lavoro e delle pause).

Sarà indispensabile, oltre alla dotazione dei necessari dispositivi, garantire nell' "attività in presenza" il "distanziamento sociale", anche attraverso la rimodulazione degli spazi di lavoro, in linea con la natura dei processi produttivi e degli spazi aziendali.

Nel caso di lavoratori che non necessitano di particolari strumenti e/o attrezzature di lavoro e che possono operare singolarmente, gli stessi potrebbero, per il periodo transitorio, essere posizionati in spazi ricavati ad esempio da uffici inutilizzati, sale riunioni.

Tra le varie proposte avanzate dalle OO.SS. si è discusso dell' esonero dei lavoratori maggiormente esposti ai rischi di contagio ovvero portatori di patologie , dei lavoratori più anziani, con la possibilità di ridurre la presenza in sede per i lavoratori sui quali grava la cura dei figli e la previsione per situazioni particolari dello "Smart work" per 5 giorni settimanali.

Nell' attesa che l'INFN rimoduli la bozza del testo presentato al fine di arrivare a un testo realmente condiviso informiamo i lavoratori che le organizzazioni sindacali stanno unitariamente inviando ai Presidenti ed ai Direttori Generali di tutti gli Enti Pubblici di Ricerca una propria lettera nella quale si invita non solo al rispetto del massimo rigore nelle garanzie di sicurezza per tutto il periodo dell' emergenza (31 luglio) ma anche al coinvolgimento nell' azione di monitoraggio del sindacato e delle figure preposte alla gestione della sicurezza.

CCNI Personale I - III

Ancora in stand-by la definizione del CCNI del personale Ricercatore e Tecnologo. L'INFN esprime perplessità sulla proposta unitaria delle OO.SS. in riferimento all'attribuzione dell'Indennità di acquisizione, valorizzazione e trasferimento della conoscenza utilizzando la "Modalità Gradoni". Come UIL Scuola RUA abbiamo ribadito all'Ente la necessità di difendere questa posizione con i Revisori dei Conti.

PIANO TRIENNALE 2020 - 22
E' stato illustrato il Piano Triennale (in fase di studio e dovrebbe essere approvato fine maggio). Ciò come già comunicato, a seguito della costituzione del fondo Art. 90 e la sigla del CCNI del personale IV-VIII. Al riguardo tra il 2020 e il 2021, tutto il personale INFN sarà interessato alle progressioni Art. 53 e Art. 54, mentre 76 saranno i passaggi di livello ex. Art. 22 c.15. Sintetizzando per l'art. 54 dovrebbe essere garantito il passaggio per tutti gli aventi diritto. Per l'Art. 53 a seguito dei numeri comunicati dall'Istituto (e già precisato e detto nei nostri precedenti comunicati) verranno operati passaggi in 2 tranches a graduatoria unica e probabilmente il 60% di questi con decorrenza 1 gennaio 2020 ed il 40 % con decorrenza 1 gennaio 2021. Ambedue le selezioni dovrebbero essere attivate entro il mese di settembre 2020. Come UIL Scuola RUA abbiamo chiesto all'Istituto di avviare un tavolo per la discussione e rimodulazione, in riferimento alla formazione delle graduatorie su base cento.

ANZIANITA' PREGRESSE

L'INFN ha comunicato che sono pervenute 66 domande a fronte di 62 previste. Verrà ora avviato l'iter per la conciliazione per il riconoscimento delle anzianità pregresse che si concluderà presso l'Ispettorato del Lavoro.

BENEFICI ASSISTENZIALI

L'INFN ha comunicato che si è riunita la commissione al fine di analizzare le proposte di modifiche avanzate dalle OO.SS.. Purtroppo la richiesta avanzata dal Sindacato di una simulazione di spesa per poter meglio comprendere la fattibilità di alcune modifiche, non è stata ancora oggetto di trattazione. Pertanto l'argomento dovrà essere affrontato in un successivo confronto.

LAVORO AGILE e TELELAVORO

Come UIL Scuola RUA abbiamo mandato all'INFN un integrazione dell'odg in riferimento allo scorrimento della graduatoria del Telelavoro, ricordando all'Istituto la situazione di assoluta emergenza. Nonostante la dura posizione del Sindacato, l'INFN ha comunicato che non è previsto (al momento) nessun scorrimento. Tutti i contratti attuali saranno comunque prorogati fino a conclusione del periodo di emergenza (31.7.2020). Come già ricordato il lavoro agile continua ad essere favorito anche nella fase di progressiva riattivazione del lavoro in quanto utile strumento di prevenzione e di svolgimento della normale attività lavorativa.

STABILIZZAZIONI

L'INFN ha comunicato che sono state inoltrate 191 domande così ripartite:

N° Posti PROFILO
66 Ricercatore III Liv.
19 Ricercatore o Tecnologo III Liv.
76 Tecnologo III Liv.
3 I Livello
2 II Livello
1 Tecnologo III Liv. o CTER
4 FA
7 CA
13 CTER

Gli uffici dell'A.C. sono in fase di verifica della documentazione. Per il completamento delle procedure è comunque necessaria l'approvazione del PTA.

Per la delegazione UIL Scuola RUA
A. Cecchinelli

stampa

Torna in alto
Top of Page