Set 21

cra firenzeEgregio Commissario, gentile Direttore
ci aspettavamo che alla ripresa dopo le ferie estive le numerose scelte organizzativo-gestionali comunicateci nell'ultimo incontro di agosto potessero avere un'accelerata e andare finalmente in porto. Invece notiamo una sorta di stato di attesa e di indeterminatezza che non giova al nuovo ente.

Ago 06

cra firenzeCon breve preavviso e a ridosso delle ferie il CREA ha convocato il 5 agosto le OO.SS. per informarle sull'andamento delle procedure di riorganizzazione e rilancio dell'Ente.
Il breve tempo a disposizione per l'incontro, per la concomitanza ulteriori impegni istituzionali, non ha permesso di entrare più di tanto nel merito delle questioni, lasciando dubbi sulle tempistiche, visto il lasso di tempo residuo alla fine dell'anno.

La riunione si è sviluppata sul seguente odg.

Mag 21

cra firenzeL'incontro del 20 maggio, presente il commissario Parlato ed il sub-commissario Pisante, ha avuto come tema principale la proposta di riorganizzazione inviata la scorsa settimana. Le OOSS hanno esposto preoccupazioni sulla tipologia di intervento e proposte sulle principali modifiche da apportare al Piano, per salvaguardare la complessità della rete della Ricerca Agricola sparsa su tutto il territorio nazionale.
Prioritariamente la UIL ha evidenziato come il piano, senza una comprensione chiara del modello a cui si intende pervenire, rischia di ridursi ad una redistribuzione di compiti tra personale e uffici. Ha registrato l'affermazione dell'ente che le esigenze di ricerca e le esigenze delle attività sul territorio non sempre coincidono, e che ciò potrebbe comportare "razionalizzazioni" con assetto diverso dall'attuale.

Apr 24

cra firenzeSi è tenuta il 23 Aprile la riunione sul documento di riorganizzazione della rete scientifica del CREA alla presenza del Commissario Parlato e dei sub commissari Gentile e Pisante.
Il documento inviato in contemporanea a tutte le strutture delinea una proposta di razionalizzazione che tiene conto da un lato le attività in essere, dall'altro i possibili sviluppi sulla base del potenziale espresso. Volutamente questo documento rappresenta solo la rete di ricerca, lasciando l'aspetto organizzativo ad un documento successivo. La situazione di partenza tra le strutture si presenta eterogenea. La logica della riorganizzazione è quella di avere una Ente di ricerca che è basato su un minor numero di strutture, che, accorpate, abbiano sostanzialmente un pari numero di ricercatori. Al contempo si intenderebbe avere una composizione interna tesa a ricondurre sotto una determinata soglia il personale amministrativo di supporto. Queste modifiche sono necessarie per rispettare il dettato legislativo.

Apr 21

cra firenzeCome annunciato in occasione del Presidio unitario del 14 aprile, si è svolta ieri la riunione con il Capo Dipartimento DIQPAI del Mipaaf Luca Bianchi, alla presenza del Commissario straordinario S.Parlato e del Dir.Gen. f.f. I.Marandola.
Le OO.SS hanno espresso tutte le questioni che continuano a preoccupare il personale:
- mancata condivisione del progetto di riforma;
- l'attuale formulazione del disposto legislativo che prevede solo tagli e razionalizzazioni in contraddizione con la dichiarata volontà di rilancio dell'Ente;
- garanzia per centralità della ricerca e della sua autonomia;
- garanzie per la salvaguardia delle professionalità esistenti e per il personale precario;

Apr 09

cra firenzeLe scriventi OO.SS. ribadiscono la forte contrarietà rispetto al metodo adottato dai Vertici Commissariali per la costruzione del "nuovo modello" dell'Ente nato dall'incorporazione dell'INEA nel CRA.
Pur avendo già sollecitato formalmente un nuovo incontro dopo il rinvio di quello previsto e disdetto per il 30 marzo u.s., non abbiamo a tutt'oggi ricevuto alcun riscontro.

Mar 30

cra firenzeLe scriventi OO.SS. ritengono il rinvio dell'incontro previsto per la giornata odierna una decisione contestabile sia nel merito che nel metodo.
Nei precedenti incontri il Commissario aveva affermato che le varie bozze di riorganizzazione circolanti nell'Ente non erano da prendere in considerazione, in quanto non emanate dalla struttura commissariale. Il rinvio dell'incontro con le OO.SS. viene invece motivato con la necessità di " vagliare attentamente i numerosi contributi pervenuti meritevoli di approfondimento".

Mar 06

cra firenzeCon l'occasione della presente nota anticipiamo i migliori auguri di buon lavoro ai sub-commissari, per i quali attendiamo di ricevere la nomina formale.

Abbiamo intanto appreso della costituzione di un tavolo di supporto per lavorare sul futuro assetto scientifico del nuovo ente. Anche in questo caso nessuna notizia formale ci è arrivata al riguardo da parte dell'ente.
Il tavolo sarebbe composto dal Commissario Dr. Parlato, dai sub Commissari (prof. Pisante e Prof. Gentili), dai membri del Nucleo di Valutazione (presieduto dalla Prof. De Gara) dai Direttori Marandola e Proietti, nonché da tre referenti degli ex istituti individuati dal commissario.
Il gruppo di lavoro sarà chiamato a focalizzare le attività del nuovo ente, e collaborare per costruire l'organizzazione adeguata; opererà, a quanto ci riferiscono, con cadenza settimanale, con l'obiettivo di chiudere i lavori in tempo per presentare pubblicamente il nuovo ente il 15 giugno ad Expo a Milano.

Top of Page