06.487012506.87459039  nazionale@uilrua.it   Contattaci
Set 19  

INVALSI: Resoconto incontro MIUR del 17 settembre

INVALSI sede frascatiINVALSI: siglato verbale al MIUR per un breve rinvio delle prove di concorso a TD e l'impegno per le proroghe dei contratti in scadenza.
Prossima convocazione al MIUR per il 20/9.
La mobilitazione continua!

A seguito della mobilitazione dei lavoratori precari dell'INVALSI, in atto da diversi mesi e inaspritasi lo scorso venerdì 13 settembre (vedi comunicato unitario), si è tenuto, il 17 settembre u.s., l'incontro al MIUR fra il Capo di Gabinetto dott. Fiorentino, il Presidente Dott. Sestito (che le scriventi OO.SS. non vedevano in Istituto da oltre nove mesi!) e le delegazioni sindacali. L'incontro era stato fissato dalla dott.ssa Montesarchio (vice Capo di Gabinetto) e dal dott. Chiappetta (capo del Dipartimento Istruzione) del MIUR che erano andati, lo scorso venerdì 13 settembre, ad incontrare i lavoratori INVALSI (su sollecitazione del Capo di Gabinetto Dott. Fiorentino) presso la villa Falconieri di Frascati, non appena giunta la notizia che era stato proclamato lo stato di occupazione e alcuni lavoratori avevano iniziato lo sciopero della fame.
Le OO.SS. FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA, che hanno apprezzato il ruolo di mediazione svolto dal MIUR nella vicenda, hanno puntualizzato per l'ennesima volta le posizioni. Posizioni peraltro ben presenti alla stessa delegazione del MIUR, che le ha riassunte in premessa: necessità di prorogare immediatamente i contratti dei precari a TD in scadenza, fare in modo che i nuovi concorsi a TD di prossimo svolgimento siano finalizzati a migliorare la condizione dei co.co.co., rivedere, alla luce del DL 101/2013 il piano di fabbisogno al fine di risolvere il problema del precariato, rilanciare l'Ente e migliorare le relazioni sindacali in essere.
Il Presidente Dott. Sestito ha avuto la possibilità di illustrare il punto di vista dell'Ente, che, a suo dire, vuole salvaguardare il precariato esistente, puntando nel contempo al rafforzamento della pianta organica e all'incremento della forza lavoro, questioni peraltro segnalate al ministero. Ha fatto presente che i nuovi concorsi a TD dovranno servire ad assumere a TD gli attuali co.co.co. e le poche professionalità non esistenti in Ente; ha richiamato il rilievo dei revisori, quale elemento ostativo, che avrebbe impedito ad oggi di prorogare i contratti in scadenza; ha rimandato alla necessità di un approfondimento tecnico sulle novità introdotte dai decreti recentemente approvati (DL 101/2013 e DL 104/2013), per valutarne l'impatto sui precari e sul fabbisogno dell'INVALSI.
Peccato che tali dichiarazioni si siano potute apprezzare tardivamente, visto che il recente piano di fabbisogno, propedeutico per affrontare il problema del precariato ed emanato alla fine di luglio, ad esempio, non è stato condiviso con le OO.SS.!
L'incontro ha messo in luce la volontà del MIUR di affrontare positivamente i problemi posti dai lavoratori e dalle OO.SS., pur non nascondendo le difficoltà del caso. Consapevole delle richieste avanzate dalle OO.SS. il MIUR ha infine proposto un verbale in cui si conveniva su:

  1. un breve rinvio dei concorsi a 28 posti a TD già programmati;
  2. un approfondimento tecnico, da parte del MIUR, sulla proroga degli attuali contratti in scadenza (prorogabili al 31.12.2014 secondo quanto previsto dall'accordo già firmato a febbraio, e comunque sino al 31.12.2015 secondo il DL 101/2013), finalizzato alla proroga dei contratti stessi al fine di garantire l'efficiente svolgimento delle funzioni istituzionali;
  3. la definizione di un percorso volto all'ampliamento della pianta organica dell'Ente, anche alla luce dei nuovi compiti assegnati all'INVALSI;
  4. un nuovo incontro al MIUR da tenersi il prossimo 20 settembre, finalizzato alla soluzione delle questioni del precariato.

L'incontro si è chiuso con la sottoscrizione del verbale da parte del MIUR, INVALSI e le OO.SS.
Ovvio che al momento non abbiamo la proroga dei contratti ma solamente un impegno sui percorsi futuri, tuttavia consideriamo questo un primo positivo risultato, considerato l'intervento fondamentale del MIUR: l'impegno ad esaminare tecnicamente la normativa, finalizzato alle proroghe degli attuali TD, ed il conseguente breve rinvio dei nuovi concorsi, di cui i primi in programma per il 24 settembre e l'8 ottobre. Inoltre, incassiamo la disponibilità del MIUR ad una riconvocazione del tavolo per il prossimo 20 settembre, a certificare l'interesse del vigilante alla soluzione della vertenza precariato.
Riteniamo che la mobilitazione debba proseguire almeno sino al 20 settembre. I lavoratori saranno nuovamente riuniti in assemblea permanente, anche per valutare l'intesa raggiunta.
Con l'occasione ricordiamo che è necessario far crescere la mobilitazione in vista della manifestazione unitaria dei precari della ricerca, fissata per il prossimo 2 ottobre a Montecitorio.

FLC CGIL  FIR CISL  UIL RUA

stampa

Torna in alto
Top of Page