06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci

speciale coronavirus

Nov 02

ISFOL sedeEgregio Ministro,
Le scriventi Organizzazioni Sindacali chiedono di essere convocate per un incontro urgente sul tema della stabilizzazione del personale precario a tempo determinato dell'INAPP.

Lug 28

ISFOL sedeRoma, 28 luglio 2017
Da molto, troppo tempo registriamo un progressivo inasprimento della conflittualità all'interno di INAPP e nei rapporti esterni istituzionali, determinata a seguito di iniziative di natura verticistica e da un atteggiamento autoreferenziale del Presidente e del Direttore Generale dell'Ente.
Questa modalità di gestione dell'Ente ha prodotto effetti negativi anche nel rapporto con il Sindacato, con il quale non si cerca più alcun confronto vero. In diverse occasioni le OO.SS. hanno chiesto di affrontare temi fondamentali per l'Ente, stretto in una situazione di grande incertezza e difficoltà, senza però avere alcun riscontro reale. Anzi, da ultimo è stata adottata la prassi della convocazione, alla bisogna, per comunicazioni unilaterali da parte o del Presidente o del Direttore Generale.

Lug 12

ISFOL sedeRoma, 12 luglio 2017
In data 11 luglio 2017 il Direttore Generale dell'INAPP ha informato le OO.SS. che la proroga delle attività FSE dal 1/7/17 al 31/12/17 ad oggi non è stata perfezionata. Per il Direttore Generale tale situazione è determinata dalla posizione assunta dall'ANPAL e mette a rischio la continuità occupazionale del personale a tempo determinato. Sempre per il Direttore Generale, qualora non si risolva la situazione entro il 14 luglio 2017, è prevista una convocazione del CdA dell'Ente per deliberazioni ulteriori.

Lug 04

ISFOL sedeRoma, 4 luglio 2017
In data 28 giugno 2017 si è tenuto un incontro tra l'Amministrazione INAPP e le OO.SS. In apertura il Presidente Sacchi ha informato che nel mese di giugno è avvenuto un confronto serrato tra INAPP ed ANPAL sul tema dell'organismo intermedio, sottolineando che le ipotesi prospettate finora dall'ANPAL non garantirebbero una adeguata autonomia per l'Ente. Lo stesso Sacchi ha comunicato che su queste questioni ha inviato una nota riservata al Ministro Poletti. In data 27 giugno inoltre si è tenuta una riunione fra Ministero, ANPAL e INAPP per trovare soluzioni condivise: sempre secondo Sacchi in tale occasione sarebbero stati fatti passi in avanti.

Giu 16

ISFOL sedeSi è tenuto ieri l'incontro con il Dott. Onelli, Segretario Generale del Ministero del Lavoro, come da richiesta delle scriventi OO.SS., per fare il punto sulla situazione dell'INAPP e avere nello specifico il parere del Ministero vigilante.

L'incontro, reso necessario alla luce delle recenti iniziative seminariali che hanno rimesso in gioco possibili processi di riorganizzazione dell'Ente (tentazione che non è stata mai abbandonata dall'attuale vertice, il quale, invece di dare attuazione al dispositivo legislativo del D.lgs 150/2017, è impegnato a perseguire un suo micro obiettivo di un ufficio studi al servizio del governo).

Mag 31

ISFOL sedeRoma, 31 maggio 2017
Egregio Ministro,
le scriventi OO.SS. chiedono un incontro urgente per avere un confronto sulle prospettive dell'INAPP. Tale richiesta formale trova motivazione in considerazione di quanto emerso nel corso del recente seminario dal titolo "L'importanza strategica del policy advice e il ruolo dell'INAPP" tenuto in data 23/5/2017, con particolare riferimento alle ipotesi di modifiche istituzionali e organizzative avanzate dal Presidente dell'Ente.

Mar 21

ISFOL sedeIn data 20 marzo 2017 il Presidente dell'INAPP ha informato le OO.SS. del rinvio sine die dell'incontro previsto per il giorno 22 marzo a causa del perdurare della incertezza "circa il proseguimento presso l'Istituto delle attività del PON SPAO dopo il 31 marzo p.v. alle quali è legata la maggior parte dei contratti del personale a tempo determinato".

Riteniamo che tale modo di procedere sia sbagliato e grave.

Gen 03

ISFOL sedeNonostante le rassicurazioni dei Direttori Generali di INAPP e ANPAL, date alle OO.SS. e ai lavoratori negli incontri del 28 dicembre 2016 di mantenere la "continuità della gestione del personale", il personale trasferito coattamente (e non) dall'INAPP all'ANPAL da oggi, 3 gennaio 2017, non è più nelle condizioni di lavorare dignitosamente.

Infatti, da questa mattina, ai "colleghi ANPAL":

Top of Page