06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci
04 Nov 2019

ISTAT - Indennità RUP e DEC e sedi romane: resoconto incontro del 31 ottobre 2019

ISTAT

Nella giornata di giovedì 31 ottobre 2019 si è svolto l'incontro con l'amministrazione con all'ordine del giorno:
- Contrattazione criteri ripartizione fondo incentivi RUP e DEC;
- Informativa situazione sede piazza Marconi ed altre sedi ISTAT di Roma

Contrattazione criteri ripartizione fondo incentivi RUP e DEC - Indennità RUP e DEC
La UIL da tempo esortava, ai sensi del D.lgs. n. 50/2016, cd "Codice dei contratti pubblici", l'erogazione degli incentivi per le funzioni tecniche di RUP e DEC. Dopo molto attendere il nuovo Direttore Generale ha ridato impulso a questo argomento.

Per poter procedere con la erogazione delle indennità è però necessario l'accordo tra amministrazione e le OO.SS. rappresentative.

In questi mesi il confronto si è alternato tra tavoli di contrattazione e tavoli tecnici fino ad arrivare ad una bozza di accordo che ad oggi manca ancora di alcuni aggiustamenti ma che a nostro avviso è ormai tempo di procedere in via sperimentale (per un anno). Si prevede infatti la creazione di una cabina di monitoraggio paritetica tra amministrazione e OO.SS. rappresentative che possa intervenire man mano che le criticità si vadano presentando.

Ad oggi alcuni punti dell'accordo non sono condivisi ed è necessario in qualche modo superarli per ovviare ad una mancata applicazione di una norma che doveva essere già operativa.

Tra i punti dove è necessario intervenire:
1. Garantire che eventuali avanzi di risorse non erogate per vari motivi (pensionamento, incentivi non erogati perché complessivamente corrisposti nel corso dell'anno al singolo dipendente non superiori all'importo del 50% del trattamento complessivo annuo lordo in godimento) vengano destinate ai lavoratori coinvolti.
In tal senso Uil propone o di costituire un fondo dove vengano destinate queste risorse da distribuire ai lavoratori a fine commessa o in alternativa la creazione di un elenco dei RUP e dei DEC attraverso il quale attribuire incarichi di RUP e DEC a coloro che non hanno già superato la soglia massima del 50% del trattamento complessivo annuo lordo per ogni singolo lavoratore;
2. La creazione di un registro dei RUP e DEC per i fini di cui al punto 1 e 3;
3. In osservanza della normativa sull'anticorruzione la rotazione degli incarichi di RUP e DEC;
4. Una indennità da attribuire accentuando la presenza dei collaboratori che devono essere nominati con criteri chiari e oggettivi;
5. Nelle ipotesi di acquisizione effettuata mediante adesione a Convenzione Consip o di affidamento curato da altra stazione appaltante, la quota di incentivo spettante al Responsabile unico del procedimento non si deve ridurre così vistosamente dato che molte gare Consip in realtà sono figlie del lavoro dei colleghi Istat;
6. L'abbassamento della 1^ Classe di importo in cui è scomponibile il valore a base di gara soglia minima dei 40.000 euro. A nostro avviso potrebbero essere distribuite a queste figure gli avanzi di risorse non distribuite di cui al punto 1;

Ricordiamo infine che la UIL ha predisposto per gli Iscritti UIL una polizza assicurativa gratuita che copre i lavoratori da Polizza Assicurativa UIL per Responsabilità Civile verso terzi con la società assicuratrice AON – maggiori info possono essere chieste alla mail uil-rua@istat.it o attraverso il sito www.uilrua.it alla voce servizi.

**********************

Informativa situazione sede piazza Marconi ed altre sedi ISTAT di Roma
Viale Liegi.
Per il giorno 14 novembre è prevista una riunione presso la sede di Viale Liegi specifica per i problemi della sede.
Sull'impianto di climatizzazione si prevede l'avvio di lavori di manutenzione straordinaria mentre per quanto riguarda i lavori in essere l'amministrazione comunica che la loro fine è prevista tra sei mesi. Per la mensa è in fase di soluzione il problema dell'acqua calda con l'acquisto di un nuovo scaldabagno.

Polo Balbo
La ricerca della sede in centro alternativa alla sede di via Depretis 77 ha dato esito negativo circa la possibilità di una sede Demaniale ed è in avvio la ricerca di una sede di proprietà mista (privato/pubblica) con bando che dovrebbe uscire questa settimana.
Il bando avrà ad oggetto la individuazione di una sede che possa contenere fino a 180 colleghi di circa 2000-3000mq, anche per poter alleggerire la situazione della sede di Balbo 16, visto che a breve dovranno partire i lavori di ristrutturazione del IV e del III piano oltre che il rifacimento dell'ingresso di via balbo 16 che per alcuni mesi vedrà trasferire i tornelli all'ingresso di via Depretis.
Per l'Aula magna i lavori inizieranno in questo mese di novembre. Sulla annosa questione della Torre Libraria (confermiamo le nostre riserve su un intervento di ristrutturazione tale da giustificare il trasferimento della collezione libraria in una sede esterna in locazione), l'amministrazione ha comunicato di essere in attesa di una nuova gara per l'adeguamento alle misure antiincendio.
Per la sede di Balbo 39 abbiamo ricordato l'assenza di una sala ristoro. L'amministrazione ha risposto comunicando che nei prossimi giorni i tecnici della proprietà dovrebbero fare un sopralluogo per individuare la possibilità di riutilizzare o meno la sala ristoro al piano meno uno. Abbiamo dato mandato al RLS UIL di verificare questo sopralluogo che stiamo attendendo da maggio 2018.
Sulla sicurezza degli ascensori di Balbo 16 è stato acceso un riflettore esortando l'amministrazione a dare priorità alla sicurezza dei lavoratori e intervenendo entro i tempi che la sicurezza impone.

Sede di Marconi
Il Direttore Generale ha ribadito l'impossibilità di spendere somme rilevanti per ristrutturazione uffici in locazione cosi come indicato dal Consiglio. Abbiamo rinnovato la richiesta di una soluzione positiva circa una sala per il consumo di pasti propri o preparati dalla società che gestirebbe l'eventuale somministrazione di caffè, bevande e prodotti di consumo preconfezionati tramite "veicolato" cosi come ai tempi della sede di Oceano Pacifico.
In merito all'impianto di condizionamento a partire dalle ore 8.00 del giorno 5 novembre 2019 fino al termine dei sopralluoghi, saranno effettuate delle verifiche dell'impianto di condizionamento da parte di tecnici dell'ente EUR. Nel corso dell'ultimo incontro con la proprietà i tecnici avevano comunicato che sarebbero intervenuti prontamente circa la "personalizzazione della temperatura" nelle singole stanze rispetto a quella standard di + o – 3 gradi tramite il termostato presente. Invitiamo i colleghi della sede di Piazzale Marconi a segnalarlo ai tecnici che stanno girando per la sede in questi giorni se così non fosse.
Abbiamo inoltre risollevato nuovamente il problema "convenzioni" con i locali di ristorazione presenti nella zona. Ad oggi nonostante le tante promesse non è stata fatta nessuna convenzione con alcun esercizio nella zona.
Abbiamo anche rinnovato la richiesta di posizionare delle rastrelliere per le biciclette e su questo l'amministrazione ha risposto che è in corso una interlocuzione con la proprietà su dove posizionarle.

Sede Unica
Abbiamo chiesto chiarimenti circa i lavori di "sbancamento" che alcuni colleghi in queste settimane ci hanno segnalato.
Il Direttore Generale ha affermato essere lavori fatti al fine di evitare eventuali occupazioni abusive ed il terreno è stato recintato. Ad oggi però non sono stati effettuati veri e propri lavori di avvio della costruzione della sede. Il DG ha poi confermato che il 6 novembre vi sarà la decisione del TAR circa il ricorso presentato dal II° classificato alla gara di aggiudicazione della progettazione vinta dallo studio "Desideri".
Certo sarebbe opportuno un tavolo di confronto su questo tema per capire le possibilità di progettazione di una sede che garantisse un miglior benessere organizzativo anche in termini di progettazione funzionale alle esigenze dei lavoratori e in particolare di tutti quei colleghi che si troveranno ad affrontare "l'attraversamento di Roma" per arrivare in quella sede.

Federazione UIL SCUOLA RUA
"Ricerca Università Afam"
I S T A T

stampa

Torna in alto
Top of Page