speciale coronavirus

Afam

AFAM - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica

14 Mar 2020

2020 03 14 AFAM comunicato unitario emergenza coronavirusCon l'emanazione del DPCM dell'11 marzo 2020 che dispone la sospensione di numerose attività e ulteriori restrizioni alla circolazione delle persone al fine di evitare la diffusione del COVID -19, tutte le pubbliche amministrazioni assicurano lo svolgimento in via ordinaria delle prestazioni lavorative in forma agile del proprio personale dipendente e sono tenute ad individuare le attività indifferibili da rendere in presenza.

14 Mar 2020

2020 03 14 AFAM conservatorio perosi osservazioniFacendo seguito alla vostra nota prot. N. 0001981 del 13/03/2020, la scrivente O.S. rileva che si debba richiamare quale fonte normativa di riferimento alle misure da voi indicate il DPCM 8 marzo 2020 nonché l'ultima direttiva 2/2020.

Infatti se è pur vero che il DPCM 11 marzo da voi richiamato detta al punto 6 dell'art. 1 "Fermo restando quanto disposto dall'articolo 1, comma 1, lettera e), del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8 marzo 2020 e fatte salve le attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza, le pubbliche amministrazioni, assicurano lo svolgimento in via ordinaria delle prestazioni lavorative in forma agile del proprio personale dipendente, anche in deroga agli accordi individuali e agli obblighi informativi di cui agli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2017, n. 81 e individuano le attività indifferibili da rendere in presenza", va evidenziato come il decreto preveda essenzialmente nuove misure restrittive per attività commerciali al dettaglio, servizi di ristorazione, attività inerenti i servizi alla persona. Si evidenzia inoltre che l'art. 2, comma 2 del citato DPCM (Disposizioni finali) esplicita chiaramente che "dalla data di efficacia delle disposizioni del presente decreto cessano di produrre effetti, ove incompatibili con le disposizioni del presente decreto, le misure di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020."

10 Mar 2020

2020 03 10 AFAM coronavirusCon le nuove diposizioni emanate nel DPCM in vigore dal 10 marzo 2020, la Uil chiede con forza al Governo di intervenire con un provvedimento indirizzato a limitare la possibilità di ulteriori contagi e che venga valutata la possibilità di disporre l'apertura degli uffici al pubblico limitandola temporaneamente ai servizi essenziali.

In attesa di ulteriori provvedimenti, si invitano le amministrazioni a limitare la presenza in istituto dei lavoratori attraverso il ricorso allo Smart Working per lo svolgimento della prestazione lavorativa, nonché ricorrendo alle moderne tecnologie informatiche che consentono collegamenti telefonici visivi per favorire il dialogo ed i necessari scambi di idee tra i responsabili e tutti i lavoratori di ciascuna istituzione".

05 Mar 2020

ministero istruzioneNella giornata di ieri 4 marzo la Camera dei Deputati ha approvato il D.L. n.1 del 2020, senza apportare modifiche rispetto al testo approvato al Senato.

Con l'approvazione, il Ministro Manfredi potrà dare avvio alla riorganizzazione degli uffici Dirigenziali entro il 30 giugno. L'Alta Formazione Artistica sarà di competenza del nuovo Ministero, ci auguriamo che le nomine dei vertici non si facciano attendere troppo.

21 Feb 2020

simboli-comparti afam

Saltata la possibilità di inserire dei provvedimenti nel mille proroghe a seguito della fiducia posta dal Governo, è stato presentato l'emendamento 3.0.300 in commissione Cultura al Senato che proroga i termini dell'applicazione del DPR 143 del 2009 sul reclutamento del personale Afam e la riapertura dei termini al 31 ottobre 2020 della Graduatoria Nazionale L.205.

È evidente che le numerose contraddizioni e la difficile applicazione del DPR, stanno spingendo il Parlamento a posticiparne la sua applicazione. Infatti l'emendamento prevede lo slittamento all'anno accademico 2021/2020, mentre la programmazione del reclutamento del personale entro il 31 dicembre 2020.

17 Feb 2020

simboli-comparti afam

La nostra O.S. sarà ricevuta dal Ministro dell'Università e la Ricerca Prof. Gaetano Manfredi nella giornata del 19 febbraio 2020.

Saranno affrontati tematiche generali sui tre settori Ricerca, Università e AFAM, dove il Ministro illustrerà le sue linee programmatiche.

13 Feb 2020

simboli-comparti afam

Le domande potranno essere inoltrate entro il 28 febbraio 2019 presso la propria sede di servizio.
Requisiti:
• Pensione di vecchiaia 67 anni di età entro il 31 ottobre 2020 avendo maturato almeno 20 anni di servizio.
• Pensione anticipata 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva per le donne, 42 anni e 10 mesi per gli uomini al 31 dicembre 2020.

30 Gen 2020

simboli-comparti afam

Pubblicato finalmente l'avviso che da avvio alle assegnazioni delle sedei per la stipula dei contratti a tempo indeterminato già autorizzati con DPR del 9 dicembre 2019.

La Fed.UIL Scuola Rua aveva prospettato al Ministero diverse soluzioni per risolvere il blocco dovuto alla vacanza della Direzione Generale di riferimento.

22 Gen 2020

simboli-comparti afam

Quello che stiamo subendo come settore, in questo momento, sta letteralmente travalicando qualsiasi limite di sopportazione. I temi sono molti ma in ordine di tempo il più grave è la mancata sottoscrizione dei contratti a tempo Indeterminato e Determinato.

Si parla di autonomia, di sburocratizzazione, nulla di tutto questo avviene concretamente. Ogni anno accademico per vari motivi si deve sempre inseguire il Ministero per spingerlo ad accelerare i propri adempimenti consapevoli che i ritardi hanno conseguenze gravi sulla vita delle Istituzione e delle persone.

15 Gen 2020

2019 01 15 manfredi

Scelte urgenti non più rinviabili attendono la ripartenza della macchina amministrativa:

• Nomine docenti a tempo indeterminato e determinato.
• Regolamento sul reclutamento.
• Gestione dei processi di statizzazione.
• Rinnovo contrattuale.

08 Gen 2020

simboli-comparti afam

La scrivente O.S., preso atto della registrazione da parte della Corte dei Conti del D.P.R. del 9 dicembre 2019 che autorizza le assunzioni di 386 unità di personale Docente incluso nelle Graduatorie Nazionali, rammenta a questa amministrazione che ulteriori ritardi non sono più tollerabili.

Top of Page