Nov 26

L'incontro tecnico del 20 ultimo scorso non ha prodotto risposte ai numerosi quesiti posti dalle OO.SS. sulle varie problematiche aperte per il personale del settore ricerca, certificazione e verifica.

Lug 31

Si è tenuto nella mattinata del 26 il previsto incontro dei ricercatori con il Presidente dell'INAIL, Prof. Massimo De Felice.

Abbiamo apprezzato l'intento espresso dal Presidente di restituire alla ricerca in INAIL il ruolo e la dignità che fino a questo momento, a nostro avviso, sono stati molto marginali.

Giu 26

L'incontro tenuto il 26 giugno ha visto le delegazioni affrontare diversi temi spinosi riguardanti il personale dell'area ricerca. In particolare si è parlato del reclutamento, delle progressioni di carriera per Ricercatori e Tecnologi, del precariato e della retribuzione di quanto previsto dalla L. 388/2000 (Fioroni).

Mag 15

Si è tenuto ieri, lunedì 14 maggio, l'incontro delle OO.SS. con l'ex Commissario Straordinario - professor Massimo De Felice – nominato nel Consiglio dei Ministri di venerdì 11 nuovo Presidente dell'INAIL.

Mar 13
La scrivente O.S. con la presente intende segnalare il grave stato di disagio che sta attualmente vivendo il personale dell'area ricerca dell'INAIL a causa dei ritardi nell'attribuzione di quanto previsto dalle contrattazioni già sottoscritte o ancora da definire.
Feb 13

Si è tenuto il 13 l'incontro tra amministrazione INAIL e OO.SS. per illustrare i contenuti del modello organizzativo anticipato la scorsa settimana.

Gen 23

Nell'incontro tenuto il 20 è stata discussa l'applicazione della circolare sull'orario di lavoro per le strutture ex ISPESL. Abbiamo approfittato per chiarire alcuni aspetti che potevano apparire controversi.

Gen 17

L'accordo per la mappatura delle sedi RSU dell'ex ISPSL in INAIL è stato firmato da CISL e CGIL.

La UIL non ha firmato. Motivo della mancata firma è stata la frammentazione delle RSU tra le sedi di Roma. Noi riteniamo che in un momento che ancora non vede definito il modello organizzativo, e con i decreti attuativi ancora in itinere, bisognava dare un segnale di forte unione tra le strutture ex ISPESL.

Top of Page