06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci

UNIVERSITÀ: A EFFETTI SPECIALI DEL RETTORE DELL’UNIVERSITÀ DI SASSARI NON C’È MAI FINE

UILRoma, 15 marzo 2018
COMUNICATO STAMPA

UNIVERSITÀ: A EFFETTI SPECIALI DEL RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DI SASSARI NON C'È MAI FINE
CARPINELLI CONTINUA A VIOLARE CONTRATTI E REGOLE DI CIVILE CONVIVENZA

"Agli effetti speciali del rettore Carpinelli non c'è mai fine. Non bastava aver bloccato unilateralmente la retribuzione ad una sola parte dei lavoratori, decidendo chi e come pagare. Non bastava aver proceduto ad una riorganizzazione senza porsi il problema del dove, come e con che tempi, andare". Lo dichiara la Segretaria generale della UIL RUA Sonia Ostrica che aggiunge: "Ora il rettore, su una questione delicatissima come quella delle stabilizzazione dei precari, ha deciso di convocare tutto il 'popolo universitario' in un'assemblea. Con quale intento? Per lanciare quali ipotesi? Per 'rassicurare' il personale? E in base a quale unilaterale, imperscrutabile e insindacabile giudizio?".

"In tutta questa vicenda manca, infatti, il confronto (previsto nelle norme) con i sindacati, che hanno il dovere di tutelare i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici e che sembrano non rientrare fra i soggetti con cui il rettore intende confrontarsi - continua la sindacalista -. Questo con grave danno dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici e con evidenti forzature rispetto a quelle che dovrebbero essere le corrette relazioni sindacali".

"Invitiamo pubblicamente il rettore a modificare immediatamente i suoi comportamenti attenendosi a quanto previsto in materia di stabilizzazioni e contratti e ad aprire immediatamente un confronto con le forze sindacali che hanno come unico scopo quello di tutelare i diritti dei lavoratori dell'Università di Sassari - conclude Sonia Ostrica -. Una sola considerazione aggiuntiva: se nell'applicazione della normativa generale del paese l'ateneo operasse con la stesse modalità con cui si muove nell'ambito dell'applicazione del contratto, cosa potremmo aspettarci?".

Torna in alto
Top of Page