06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci

Università dell'Aquila: Siglato il nuovo Contratto di Lavoro

univaq sedeCari Colleghi,
nella seduta di contrattazione di ieri 29 ottobre abbiamo siglato, insieme a quella del fondo EP, la ripartizione del fondo accessorio per il personale di categoria B-C-D i cui contenuti vi avevamo già anticipati e che prevede, accanto alla liquidazione delle principali indennità maturate nel corso dell'anno (a titolo di responsabilità, turnazione pomeridiana, rischio-guida, ecc.) anche un acconto sul cd. premio di produttività individuale e collettivo, pari al residuo del 2013, che dovrebbe aggirarsi tra i 400 e i 500 euro a persona da corrispondere con la busta paga di novembre.

Il resto di tale indennità, che probabilmente sarà più o meno dello stesso importo a persona, verrà liquidato all'inizio del 2015, forse a febbraio, compatibilmente con gli esiti del nuovo sistema di valutazione (approvato ieri in Cda).

Insieme al resto della parte normativa, che racchiude e coordina gli altri istituti del rapporto di lavoro, è stato inoltre firmato il nuovo regolamento sull'orario di lavoro che vi inoltreremo presto per email in vista della sua introduzione a regime, in via sperimentale, a partire dal 2015.

Il nuovo orario di lavoro consentirà tra l'altro di fruire, con almeno 7 ore di lavoro effettive, di un numero superiore di buoni pasto (fino a complessivi 130 buoni pasto l'anno a persona, corrispondenti a una media di circa tre buoni pasto a settimana). Sarà così possibile "recuperare" nel corso dell'anno i buoni pasto non fruiti per assenze di qualsiasi genere.

Nei prossimi giorni tutti noi saremo a disposizione per chiarire, se necessario anche attraverso un'apposita assemblea, i dubbi e le incertezze che scaturiranno dalla lettura del nuovo regolamento; le difficoltà interpretative o applicative che si rivelassero più serie saranno oggetto di appositi incontri di approfondimento con la Parte Pubblica.

Ci teniamo a precisare che l'intendimento comune a entrambe le Parti, più volte ribadito nel corso di questi mesi, è stato quello di dotarsi di uno strumento in grado di conciliare meglio gli obblighi lavorativi con le esigenze di mobilità, familiari e personali dei dipendenti. Se così non fosse non avremo problemi a fare marcia indietro.

In vista di una nuova tornata di progressioni orizzontali (a sola decorrenza giuridica) è emersa infine l'opportunità di dotarci di un nuovo regolamento che ci siamo riservati di proporre entro Natale.

Precisazione finale: i contenuti della contrattazione di oggi sono al momento da intendersi "salvo imprevisti": l'accordo siglato dovrà, infatti, essere sottoposto al vaglio del collegio dei revisori dei conti nella prima metà di novembre per le verifiche di rito.

Un cordiale saluto a tutti.

L'Aquila, 30 ottobre 2014

(f.to) La Delegazione di Parte Sindacale

stampa

Torna in alto
Top of Page