06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci

metropolitanaLa Fed. UIL Scuola RUA stigmatizza l'inaccettabile intervento delle forze dell'ordine subito dalle lavoratrici e dai lavoratori che ieri manifestavano in difesa del proprio lavoro dinanzi alla sede di Roma Metropolitane.

Solidarietà e vicinanza della Fed. UIL Scuola Rua al Segretario UIL del LAZIO Alberto Civica, al Segretario CGIL di ROMA e del LAZIO Natale di Cola e al deputato Stefano Fassina rimasti feriti durante l'intervento delle forze di polizia.

Ci attendiamo che siano rapidamente accertate le responsabilità di quanto accaduto e ricordiamo che CGIL CISL e UIL di Roma e del Lazio hanno convocato un sit-in al Campidoglio per oggi alle ore 17,00.

Ott 01

ISTATAd oggi circa 100 "pseudo-consulenti" lavorano quotidianamente presso le sedi Istat. Siedono alle scrivanie nelle stanze delle sedi Istat e a nostro avviso questa scelta sembra essere la nuova frontiera del precariato in Istat.

Da sempre la UIL (sindacato con più di 100 anni di storia) è totalmente e risolutamente contraria all'utilizzo di consulenti in misura così massiccia e non trasparente in Istat.

Set 24

ISTATAl 55° giorno Giobbe fece "o 'miracolo"!!

L'amministrazione comunica una tempistica per la graduatoria Art. 53!!

Dopo giorni e giorni di comunicati UIL l'amministrazione fornisce una tempistica!

pubblica amministrazione3 largeOggi abbiamo incontrato al dicastero di viale Trastevere il neo Ministro Fioramonti e non sono mancati importanti spunti di riflessione.

L'intento di entrambe le parti è quello di non limitarsi a questo primo appuntamento, ma di instaurare un rapporto proficuo di collaborazione e confronto su temi che da troppi anni son rimasti relegati all'angolo dell'agenda politica e che richiedono, finalmente, un'azione politica seria di investimenti e promozione dei settori dell'Istruzione e della Ricerca. Non possiamo più cedere il passo rispetto agli altri stati europei come avvenuto in questi anni, anzi dobbiamo recuperare terreno rilanciando un comparto che rappresenta, checché se ne dica, una risorsa strategica e una innegabile ricchezza preziosa per lo sviluppo, la competitività e l'innovazione dell'intero sistema Paese. Dobbiamo prenderne coscienza e pertanto è opportuna anche un'adeguata sensibilizzazione.

Set 23

enea sedeCon un evento nel salone della sede legale, alla presenza del vice presidente della BEI e con una miriade di lanci d'agenzia, cinguettii social e pagine sui quotidiani , l'ENEA ha celebrato il "finanziamento" da parte della banca europea del progetto della macchina DTT a Frascati , per 250 milioni di euro, si tratta di poco meno della metà del "fabbisogno" del progetto (626 ML valutazione BEI) mentre la parte complementare sarà finanziata dagli altri consorziati oltre che dalla Regione Lazio, ricorderete vincitrice del "bando", e da altre entrate previste (?)...

Ago 07

INVALSI sede frascatiCOMUNICATO STAMPA

Foccillo (UIL): Sindacati scrivono a Bussetti, con taglio fondo INVALSI doppio danno
"I precari rischiano di perdere il lavoro e la ricerca rischia di perdere fondi"

Ago 07

INVALSI sede frascatiOn.le Ministro,
con la presente segnaliamo una difficoltà per la quale chiediamo un Suo autorevole, urgente e risolutivo intervento.
Ci riferiamo alla difficile situazione nella quale corre il rischio di trovarsi l'INVALSI.
Con la proposta di ripartizione del FOE è stato pesantemente ridotto il fondo INVALSI (-17,4%,).
In questo contesto è fortemente a rischio la stabilizzazione del personale Precario, che sconta già i ritardi nell'applicazione da parte dell'Ente della attuazione della legge del D.Lgs75/2017. L'INVALSI è peraltro uno dei 3 istituti che non hanno ricevuto finanziamento ad hoc per la stabilizzazione.

Lug 31

enea sedeFacendo seguito a numerose richieste pervenute, vi informo che ci apprestiamo a richiedere per le vie ufficiali la documentazione relativa al mutuo di 250 milioni estinguibili in venticinque anni richiesto dall'ENEA alla BEI (banca Europea Investimenti) e oggetto della delibera del C.d.A. del 10 luglio u.s. .
Nostro obiettivo è semplicemente informare, di questa operazione condotta nel più assoluto silenzio e messa in atto da un vertice ormai in scadenza di mandato, gli organi Competenti (oltre che i lavoratori) perché possano valutarne la legittimità e farci comprendere l'opportunità di un'azione che, a nostro avviso, rischia di avere effetti "devastanti" sull'Ente e sui suoi dipendenti,

Top of Page