06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci

Università

Università

2016 11 30 accordo su pubblico impiegoUIL - UIL FPL – UILPA – UIL RUA - UIL SCUOLA

FIRMATO L'ACCORDO SUL RINNOVO DEI CONTRATTI DEL PUBBLICO IMPIEGO
Accordo che riconosce il valore del lavoro pubblico e valorizza le professionalità

Il testo dell'accordo
Valutazione di merito dell'accordo

 

Un accordo che riconosce il valore del lavoro pubblico e valorizza le professionalità – è il commento di Antonio Foccillo, Michelangelo Librandi, Nicola Turco, Sonia Ostrica e Pino Turi, rispettivamente segretario confederale UIL, segretari generali di UIL FPL, UIL PA, UIL Rua e UIL Scuola dopo la firma dell'accordo di oggi a Palazzo Vidoni.

Un'intesa che, i segretari UIL, considerano propedeutica ai rinnovi contrattuali e che restituisce alla contrattazione autonomia sia a livello nazionale che aziendale e che consentirà l'inizio di una fase di recupero salariale dopo sette anni di blocco.

La UIL valuta positivamente il testo sottoscritto oggi perché sostanzia quello che abbiamo più volte richiesto - mette in chiaro Antonio Foccillo, segretario confederale - in particolare una nuova definizione delle relazioni sindacali; la ripresa della contrattazione di secondo livello liberata dai vincoli attualmente esistenti; la defiscalizzazione del salario accessorio; l'introduzione del welfare aziendale e a sostenere lo sviluppo della previdenza complementare. Significativo è l'impegno per la riduzione del lavoro flessibile ed il superamento del precariato.

Siamo sulla strada giusta - dichiara Nicola Turco, segretario generale UILPA - aggiungendo che si avvia un percorso positivo per il recupero salariale, ma sopratutto, si restituisce ai lavoratori, la partecipazione ai processi di riforma della PA.

L' accordo di oggi può rappresentare un modo per ricucire lo strappo con il mondo della scuola – mette in evidenza il segretario generale della UIL Scuola, Pino Turi - una possibilità che passa proprio per il negoziato contrattuale. La scuola – precisa Turi - si trova ad affrontare misure legislative che si configurano come vere e proprie invasioni di campo sul terreno della contrattazione. Con l'intesa di oggi possiamo, ora, avere lo strumento per correggere misure sbagliate e etero dirette che minano l'autonomia scolastica e incidono negativamente sul lavoro e sui diritti dei lavoratori. Ci sono le condizioni per fare un vero contratto.

Si punta sulla valorizzazione del personale e la crescita dei servizi ai cittadini – rilancia il segretario della UIL FPL, Michelangelo Librandi. C'è un segnale di discontinuità con il recente passato nella gerarchia delle fonti – puntualizza - la contrattazione riacquista il ruolo naturale per le materie riguardanti l'organizzazione del lavoro, la lotta agli sprechi e la conseguente attribuzione ai lavoratori di parte delle risorse recuperate. Si ribadisce inoltre il confronto su testo unico del pubblico impiego e l'impegno del Governo a stanziare per i comparti Regioni , Autonomie Locali e Sanità risorse pari a quelle definite nell'accordo.

Sonia Ostrica, segretario generale UIL RUA giudica ottimo l'impegno assunto dal Governo per garantire i rinnovi del personale precario in scadenza, in attesa del superamento definitivo del precariato. Positivo il giudizio anche in merito al valore che assume la contrattazione, superando le rigide norme imposte sulla valutazione e l'impegno a rivedere malattia, congedi e per permessi.

danielabafileLa rappresentante del personale tecnico e amministrativo, Daniela Bafile (nella foto), ha evidenziato i disagi e l’aspirazione di tutti «per una migliore e più sostenibile qualità della vita e una retribuzione più giusta.A vari livelli siamo chiamati a misurarci con un quadro normativo sempre più caotico a causa del proliferare di norme scarsamente coordinate se non tra loro confliggenti». «Il personale delle Università», ha concluso, «è quello che percepisce gli stipendi più bassi nel pubblico impiego».

tratto da "Il Centro - edizione L'Aquila"

simboli-comparti universitaNO ALL'ECCELLENZA ACCADEMICO-GOVERNATIVA
NO ALL'ESPROPRIAZIONE DELL'AUTONOMIA E DELLE FUNZIONI DELL'UNIVERSITA'
NO AL COMMISSARIAMENTO DELL'UNIVERSITA'

simboli-comparti universitaRoma, 9 novembre 2016
Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai Componenti del Governo e ai Parlamentari

Le Organizzazioni rappresentative di tutte le componenti universitarie (professori, ricercatori, lettori/CEL, ricercatori e docenti precari, dottorandi, personale tecnico-amministrativo, studenti), già in occasione della discussione della Legge di stabilità 2016 hanno espresso la netta contrarietà alle cosiddette "cattedre Natta". Iniziativa estemporanea, che è apparsa, dietro la cortina fumogena di 500 pretesi "super-professori eccellenti", come uno "spot" per nascondere le mancate urgenti riforme (diritto allo studio, precariato e nuovo reclutamento, governance, ecc.) e i mancati investimenti nell'Università e nella Ricerca.

simboli-comparti universitaSi è svolto giovedì 20 ottobre al MIUR l'incontro sul divieto previsto dal decreto legislativo 81/2015 di stipulare contratti di collaborazione nelle pubbliche amministrazioni a decorrere dal 1° gennaio 2017 nelle more della definizione di una normativa specifica per il pubblico impiego finalizzata ad adeguare alle condizioni specifiche di questi settori alcuni istituti del "jobs act".
All'incontro per il Ministero erano presenti il direttore generale Daniele Livon e il dirigente Gianluca Cerracchio.
Abbiamo fatto presente la situazione di assoluta emergenza che si determinerà dal primo gennaio 2017 per il personale cococo assunto sia come tecnico-amministrativo sia come incaricato di attività didattica di base ed integrativa (docenti a contratto e tutor).

UILCOMUNICATO STAMPA

UNIVERSITA': UIL RUA, UNIMARCONI AVVIA PROCEDURA PER LICENZIARE 47 DIPENDENTI
SONIA OSTRICA: "A PAGARE NON POSSONO ESSERE SEMPRE I LAVORATORI"

simboli-comparti universitaRoma, 5 settembre 2016
Spiace constatare ancora una volta per quanto attiene i punti organico 2016 per l'assunzione del personale che sono stati usati criteri non condivisi e non condivisibili che sempre più penalizzano le università del Sud Italia.

simboli-comparti universitaRoma, 4 luglio 2016
Gentile Professore,
la recente normativa contenuta nel Decreto Legislativo 81/2015 prevede all'articolo 2 che alle "prestazioni di lavoro esclusivamente personali, continuative, di contenuto ripetitivo e le cui modalità di esecuzione siano organizzate dal committente anche con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro si applica la disciplina del lavoro subordinato" e che "Fino al completo riordino della disciplina dell'utilizzo dei contratti di lavoro flessibile da parte delle pubbliche amministrazioni, la disposizione di cui al comma 1 non trova applicazione nei confronti delle medesime. Dal 1° gennaio 2017 è comunque fatto divieto alle pubbliche amministrazioni di stipulare i contratti di collaborazione di cui al comma 1."

renzi madiaRoma, 16 giugno 2016
Dopo oltre due mesi di attesa, nella giornata di ieri il Governo ha autorizzato il Ministro la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ad esprimere parere favorevole sull'ipotesi di Contratto Collettivo Nazionale Quadro (CCQN) sui nuovi 4 comparti di contrattazione nel Pubblico Impiego, già sottoscritta in sede ARAN in data 5 aprile 2016.

simboli-comparti universitaRoma, 15 giugno 2016
1) CRISI E DECLINO DELL'ALTA FORMAZIONE IN ITALIA
Tra i paesi a medio ed alto sviluppo solo l'Italia è l'unico ad aver ridotto in maniera drastica gli investimenti pubblici per l'alta formazione. La condizione del sistema universitario italiano, in declino dal 2008 ad oggi, è riassumibile in poche, drammatiche, cifre.
I dati confermano il grave arretramento, in primis in dimensione e presenza, dei nostri atenei pubblici:

UIL"LA POLITICA SIA SUPPORTO E NON OSTACOLO
AI SETTORI DELL'ALTA FORMAZIONE, DELLA RICERCA
E DELLA CULTURA"
(Chianciano 10 - 11 giugno 2016)

rsu2018 263

 RSU 2015     RSU 2012

RSU 2007     RSU 2004

RSU 2002 ENEA

RSU 2001     RSU 1998

Copertura Infortuni
e Piano Assistenza UIL RUA

LOGO-Laborfin08-copertura-TESSERINA-UIL-RUA 2018 tesserina-uil-rua-salute-sito ruotata

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile

Personale Infermieristico
generali
bhitalia
Vai alla pagina

Polizza Assicurativa
Responsabilità Civile
Dirigenza Medica e Sanitaria
generali
Vai alla pagina

CENTRALITA’
ALLA RICERCA PUBBLICA

IL “DECALOGO"
DELLA UIL RUA
(delega ex art.13 Legge Madia)

2014 congresso manifesto orizzontale

logo DonnaNews

 LOGO-SERVIZI

I nostri esperti sono a disposizione
per chiarimenti in materia
di fisco e previdenza
Clicca qui per accedere

archivio 1archivio 2

archivio 3
archivio 4
archivio 5

fondoperseo

professionisti

webmail

rassegna stampa cnr

rassegna stampa miur

webgiornale

Top of Page