speciale coronavirus

18 Mag 2020

2020 05 18 AFAM comunicato congiunto assemblea 15 maggioStraordinaria partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori delle istituzioni dell'alta formazione artistica e musicale, di tutta l'Italia, all'assemblea nazionale unitaria in modalità telematica che si è svolta nel pomeriggio del 15 maggio.

14 Mag 2020

2020 05 14 ISTAT UIL comunicato 1 per UUTT Come promesso, vi aggiorniamo su ciò che è stato dibattuto nell'incontro di oggi circa la parte inerente gli UU.TT. Da parte nostra, ci auguriamo di aver mantenuto gli impegni presi con tutti voi portando all'attenzione del direttore generale e del direttore del DIRM, tutti i quesiti che ci avete fatto pervenire.

La componente delle RSU dei vari UU.TT. che aderiscono alla UIL hanno chiesto che vengano attivati in tutti gli uffici territoriali le procedure di contrattazione integrativa di cui all'art.68 del CCNL, ed i comitati di verifica dell'applicazione del protocollo di sicurezza di cui al protocollo d'intesa dello scorso 24 aprile tra Ministero della Salute ed OO.SS, costituiti da dirigente, RLS, RSU e medico competente.

12 Mag 2020

2020 05 12 fondi AFAM non stataliIl MUR ha predisposto l'assegnazione di un acconto sui fondi 2020 per far fronte alle esigenze degli istituti in via di statizzazione. Il Ministero, pur avendo la disponibilità dei fondi ha dovuto attendere quasi cinque mesi per l'assegnazione; la principale causa è il lento riassetto del Ministero. LA Fed. Uil Scuola Rua non si è mai persa d'animo e ha continuato costantemente la sua azione in tutti i luoghi deputati, per far si che venissero superate le difficoltà. In attesa della nomina del Direttore Generale per l'AFAM, il Ministro ha provveduto con proprio Decreto a delegare un Dirigente per adempiere a tutti gli atti necessari per erogare i fondi. A breve gli istituti potranno predisporre il regolare pagamento degli stipendi a tutto il personale.

11 Mag 2020

2020 05 11 ISTAT comunicato UILSCUOLARUA 15 Il riconoscimento è unanime. C'è sempre chi dice: si potrebbe fare meglio. Ma nella sostanza questa amministrazione in materia di COVID 19 si sta muovendo al meglio di molte altre realtà della PA. Un apprezzamento che esprimiamo e confermiamo.

Ma compito di una OS è quello di non lasciare niente e nessuno indietro.

I quadri dirigenti di questa UIL sono stati formati per guardare ai problemi, prima che arrivino, anziché farvi fronte dopo averli attesi. Cosi le donne e gli uomini che operano in questa UIL ritengono che al di là del tema stretto Emergenza Covid -19 è necessario intervenire proprio in considerazione della grave situazione che si è creata:

09 Mag 2020
CNR

2020 05 09 monitoraggio attivita CNRInaspettata nei tempi e nei modi la diffusione da parte dell'Amministrazione a tutto il personale del rilascio di un "specifica procedura informatica per il monitoraggio delle attività svolte", all'interno della scrivania digitale.

Infatti, nel mentre eravamo in attesa della diramazione del "Protocollo per la prevenzione e sicurezza del personale dipendente del CNR in relazione all'emergenza sanitaria da Covid 19", appena "faticosamente" firmato, l'Amministrazione come un fulmine a ciel sereno ha diffuso indicazioni di tutt'altra natura, con una modalità assolutamente irrispettosa del ruolo delle OO.SS. (ancora una volta non preventivamente informate), e che francamente denotano una scarsa conoscenza della complessità e peculiarità Rete Scientifica dell'Ente.

09 Mag 2020
CNR

2020 05 09 protocollo CNRDopo un lungo e delicato confronto nella notte, tra il 7 e 8 maggio, la FLC CGIL, la FIR CISL e UIL SCUOLA RUA hanno sottoscritto con l'Amministrazione "Protocollo per la prevenzione e sicurezza del personale dipendente del CNR in relazione all'emergenza sanitaria da Covid 19".

Nel documento, dove si ribadisce con forza che la salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori dell'Ente sono elementi prioritari da salvaguardare, sono definite, al tempo stesso, le condizioni per una graduale ripresa dell'attività lavorativa.

2020 05 06 lavoro agile comunicazioneGentilissime/i
dal 4 maggio si avvia la cosiddetta Fase 2 e anche per tutto questo periodo il lavoro agile continuerà ad essere la modalità di lavoro che le amministrazioni dovranno mantenere in via prioritaria.

La Uil anche per questa Fase ritiene necessaria la sottoscrizione di un Protocollo, così come avvenuto per la Fase 1, che detti linee guidi uniformi per le amministrazioni. Ricordiamo che per la prima fase le amministrazioni hanno potuto applicare il lavoro agile derogando dagli agli accordi individuali e dagli obblighi informativi di cui agli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2017, n. 81. Alla luce anche dell'esperienza maturata è essenziale che l'organizzazione del lavoro si adatti ai nuovi processi e questo percorso lo si potrà fare, a nostro avviso, solo coinvolgendo i lavoratori con nuove relazioni sindacali.

UIL servizi

Top of Page